Alba Parietti

Nelle ultime ore hanno fatto molto discutere le dichiarazioni di Alba Parietti, che ha rivelato che sarebbe stata contagiata dal Coronavirus. La showgirl ha riferito le date dei sospetti e il periodo di auto-isolamento, ma per qualcuno i conti non tornano e sottolineano come la Parietti sia stata ospite in studio nel periodo di supposta quarantena. La replica non si è fatta attendere e attacca direttamente Selvaggia Lucarelli.

Il racconto di Alba Parietti

Le parole della showgirl sono state raccolte da Cartabianca. Ai loro microfoni Alba Parietti ha raccontato che “A marzo ho avuto dei sintomi, mal di gola, un po’ di raffreddore, spossatezza, poca febbre“.

Quindi, sarebbe rimasta in isolamento in camera sua per 14 giorni.

Nel suo racconto, la Parietti ha poi dichiarato di essersi messa a disposizione dell’ospedale San Matteo di Pavia, per donare sangue contenente anticorpi neutralizzanti: “Credo che il mio sangue possa servire” ha detto la showgirl. Qualcuno, però, si è messo a fare i conti.

Le cose che non tornano nel racconto della Parietti

A mettere fortemente in dubbio il racconto della donna è la redazione di TPI, giornale tra le cui firme c’è anche Selvaggia Lucarelli.

Il debunking (l’attività di analizzare le notizie per sbufalare quelle false) parte asserendo che “Non c’è evento su cui Alba Parietti non abbia qualcosa da dire o su cui abbia un’esperienza da raccontare a telecamere accese“. L’accusa neanche tanto velata è che la Parietti abbia usato il Coronavirus come scusa per visibilità.

Per giustificarlo, analizza le date riportate dalla stessa Parietti, confrontandole con altri appuntamenti o post sui social. La Parietti ha dichiarato di aver sentito i primi sintomi il 9 marzo e di aver iniziato quindi i 14 giorni di quarantena.

Il quotidiano sottolinea come nei giorni prima si trovasse a sciare e che presumibilmente fosse già contagiata prima dell’insorgenza dei sintomi. L’8 marzo, infatti, era ospite in studio da Barbara D’Urso.

Alba Parietti in tv con il Coronavirus?

La domanda sorge spontanea approfondendo l’analisi di TPI alla notizia che la Parietti avrebbe avuto il Coronavirus, per sua stessa ammissione. Viene fatto notare anche che il 22 marzo la Parietti fosse ospite di nuovo dalla D’Urso, 13 giorni dopo l’insorgenza dei sintomi.

Inoltre, in un post del 20 marzo riferisce che “La vita scorre ugualmente: un film, ginnastica in casa, tinta comprata al supermercato, piccola uscita di 5 minuti col cane, cuciniamo”, ma stando alle date riportate Alba Parietti sarebbe dovuta essere ancora in piena quarantena.

Post di Alba Parietti su Instagram
Post di Alba Parietti su Instagram

La replica di Alba Parietti

Non si è fatta attendere la risposta della diretta interessata Alba Parietti. Tramite Instagram, la showgirl ha condiviso un duro messaggio con un destinatario preciso, Selvaggia Lucarelli. L’attenzione di Alba, però, si concentra sulla foto usata a corredo dell’articolo: “La foto utilizzata per screditarmi ed è il caso di dire ‘smascherarmi’ pubblicata dalla mia migliore amica Selvaggia Lucarelli – scrive la Parietti – risale esattamente al 16 aprile.

1 mese e 5 giorni dopo il mio unico giorno di febbre e fuori ovviamente dall’auto quarantena di due settimane“.

Una replica però criticata dagli stessi fan della Parietti, che sottolineano come il punto non sia la foto, ma la dichiarazione che il 10 marzo uscisse a fare la spesa. La Parietti però non ci sta: “Ecco la grande autorevolezza e credibilità delle sue fonti, per altri accessibili anche ai più fessi. Solito lavoretto di mistificazione. Parlerò con il mio avvocato“.

Replica di Alba Parietti su Instagram
Replica di Alba Parietti su Instagram

Approfondisci

Alba Parietti rivela: “Ho avuto il Coronavirus, forse potrò salvare vite”