Silvia Romano in Africa

L’aereo dell’Aise con a bordo Silvia Romano è atterrato all’aereoporto di Ciampino. Ad attenderla il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, insieme alla famiglia.

L’odissea della cooperante italiana di 25 anni, rapita 16 mesi fa nel villaggio kenyota di Chakama, si è finalmente conclusa. L’arrivo a 24 ore dall’annuncio della liberazione.

Silvia Romano è tornata

L’aereo con a bordo la 25enne italiana è atterrato alle 14, Silvia ha finalmente rimesso piede sul suolo italiano dopo 16 mesi di prigionia in mano ai terroristi.

Il Jet dell’AISE è arrivato puntuale in aereoporto, sul velivolo sono saliti agenti dei servizi dei segreti.

Si attende ora il Presidente del Consiglio Conte in arrivo a Ciampino.

Silvia Romano vestita con abiti somali

AGGIORNAMENTO DELLE 14.15– La giovanissima cooperante è scesa dall’aereo con indosso gli abiti tradizionali somali, guanti e mascherina. Per prima cosa è andata incontro alla famiglia, abbracciando la mamma, la sorella e il papà. Tra lacrime e sorrisi Silvia è poi andata dal Presidente del Consiglio Conte e dal ministro degli Esteri Di Maio.

Silvia Romano, le prime immagini dall'aeroporto di Ciampino
Silvia Romano è scesa dall’aereo. Le immagini dalla diretta sul profilo di Luigi Di Maio

Sorridente come nelle foto, Silvia ha scambiato alcune parole con Conte e Di Maio.

Il gruppo ha poi lasciato la pista d’atteraggio.

L'abbraccio di Silvia Romano con la famiglia

L’arrivo di Silvia Romano

🔴 Silvia Romano è in Italia

Pubblicato da Luigi Di Maio su Domenica 10 maggio 2020

Le parole di Luigi Di Maio

Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, con un post pubblicato sul suo profilo Facebook, ha espresso la sua felicità per il successo dell’operazione. Per lui, dice, una speranza mai spenta: ” Ho conservato questa foto sul mio telefono. Il sorriso di Silvia, la felicità nei suoi occhi. Quella di ieri è stata una giornata intensa e importante.

Quando i nostri servizi di intelligence esterna ci hanno chiamato per darci la notizia della liberazione di Silvia Romano tutti noi abbiamo provato una gioia indescrivibile. In primis chi da un anno e mezzo era impegnato sul caso, a partire dall’Unità di crisi della Farnesina, che ringrazio“.

Il post prosegue: “In pochi istanti ho ripensato a tutte le volte che al padre di Silvia Romano avevo promesso che avremmo fatto tutto il possibile per riportare la figlia in Italia. E ieri ci siamo riusciti. Oggi, verso le 14, saremo a Ciampino ad accoglierla.

Le ho parlato per qualche minuto al telefono: sta bene e non vede l’ora di rivedere la famiglia. Per Silvia sono stati 18 mesi di grande sofferenza. Per la sua famiglia sono stati 18 mesi di dolore“.

Il post di Luigi Di Maio su Facebook per Silvia Romano

Di Maio conclude con un sentito ringraziamento al ministero per gli Affari Esteri, per non aver mai lasciato sola la famiglia in questi mesi: “A volte semplicemente con una parola di conforto, perché in momenti bui come questi nessuno deve rimanere solo“.