Rosario Fiorello

Dopo aver calcato il palco del Festival di Sanremo di quest’anno a fianco del fidato amico Amadeus, Fiorello ha recentemente dichiarato di voler terminare la sua carriera televisiva dopo il prossimo Festival, spiazzando un po’ tutti.

Ma quando e come è iniziata la carriera dello showman di successo? Ripercorriamo la sua incredibile storia verso la fama.

La passione per l’intrattenimento nel DNA

Nato a Catania il 16 maggio 1960, il giovane Rosario dimostra fin da piccolo un’abilità innata per l’intrattenimento che lo porta a fare l’animatore nei villaggi turistici, lavoro che lascerà una volta intrapresa l’avventura televisiva.

Infatti dopo essere stato bocciato da Pippo Baudo ai provini di Fantastico, approda in radio, dove conduce nel 1981 W Radio Deejay, facendosi conoscere per la prima volta al grande pubblico.

Arrivano poi alcune opportunità televisive importanti, tra cui Il nuovo cantagiro insieme a Mara Venier, ma la vera svolta avviene nel 1992, quando comincia a girare nelle piazze italiane con il suo Karaoke, che diventerà un vero e proprio fenomeno televisivo tanto da fargli vincere un Telegatto. La carriera televisiva di Fiorello è ormai pienamente avviata e anche nella sfera sentimentale arrivano soddisfazioni: dal 1994 al 1996 la relazione con la showgirl Anna Falchi, mentre nel 2003 convola a nozze con Susanna Biondo e nel 2006 nasce la sua prima figlia, Angelica.

Il ritorno sulle scene negli anni 2010

Dopo i vari successi come conduttore al Festivalbar e a Stasera pago io, dopo un periodo lontano dal piccolo schermo, torna in grande stile con Il più grande spettacolo dopo il weekend nel 2010, che riscuote un enorme successo di pubblico. In seguito al fortunato ritorno sulle scene, la sua carriera non si arresta e dal 2011 parte il fortunato esperimento dell’Edicola Fiore, dove fa una rassegna quotidiana di notizie.

Partito come serie web, verrà poi trasmessa anche su Rai 1 e diventerà un vero e proprio programma Sky, rinominato Edicola Sky.

L’ultimo Fiorello: addio dopo il Festival di Sanremo?

Nell’autunno 2019 parte l’ambizioso progetto Viva Raiplay!, che mira a far conoscere la piattaforma digitale anche al pubblico generalista della Rai. Anche in questo caso si tratta di una vittoria in termini di consenso. Infine l’ultima fatica di Fiorello è stata quella di intrattenere il pubblico dell’Ariston all’ultimo Festival di Sanremo, impresa che gli è riuscita evidentemente molto bene al fianco del suo amico di lunga data Amadeus.

Chissà se lo showman si ritirerà davvero dalle scene televisive o se anche queste dichiarazioni faranno parte del suo show.

Approfondisci

Tutto su Fiorello

Rosario Fiorello su Twitter incalza il governo: “Ma alla fine i 60enni?”