carlo conti ricorda ezio bosso in video-collegamento con Domenica In

A Domenica In viene ricordato un genio della musica che ci ha lasciato pochi giorni fa: Ezio Bosso. Mara Venier, in collegamento con Carlo Conti che lo ospitò a Sanremo 2016, ricordano il meraviglioso artista che ha indubbiamente lasciato un vuoto nel cuore di tutti noi. “Con la sua verità assoluta rendeva tutto più magico“, il pensiero del conduttore.

Carlo Conti ricorda Ezio Bosso a Domenica In

Carlo Conti, in video-collegamento con Mara Venier a Domenica In, ha voluto ricordare un grande maestro della musica: Ezio Bosso. Il celebre direttore d’orchestra è venuto a mancare nella giornata di venerdì, lasciando un vuoto incolmabile nel mondo della musica.

Il conduttore ai microfoni della Venier ha voluto ricordare il maestro, ritornando con la mente a Sanremo 2016. In quell’occasione, infatti, Carlo Conti era alla conduzione e tra gli ospiti a calcare il palco dell’Ariston ci fu proprio Ezio Bosso. Il conduttore racconta: “Quando prepari Sanremo cerchi qualcosa di alternativo, c’era la voglia di portare personaggi un po’ fuori dalla musica pop. Abbiamo avuto la fortuna di scegliere Ezio. Ma non avevamo avuto modo di incontrarci, ma quello che è successo sul palco è nato tutto spontaneamente per la forza, la verità di Ezio“.

Non esiste limitazione fisica che possa fermare un genio

Carlo Conti ricorda Ezio Bosso per la sua verità, la sua spontaneità e il suo grande amore per la musica, compagna di vita: “Era talmente vero che è nato naturalmente quell’incontro e quella magia che ha illuminato quel Festival. Con la sua verità assoluta rendeva tutto più magico. Da quel momento è iniziato un periodo di grandissimi concerti, non ho più avuto la fortuna di ospitarlo in una trasmissione.

Da quel momento non mi sono più reso conto che ero a Sanremo, ma c’era lui che illuminava, era diventato tutto a colori e il resto in bianco e nero. In quell’abbraccio ho sentito tutta la gioia per la vita. Era felice perché aveva il modo di raccontare delle cose a tutti“. Carlo Conti spiega poi l’importante messaggio di vita che il maestro Bosso ci lascia dopo la sua scomparsa: “Ci lascia senza parole, dimostrando anche che non esiste nessuna limitazione fisica che possa fermare un genio, un cuore così grande.

Penso a quando ci ha salutati su quel palcoscenico, dicendo che ‘La musica è come la volta: si fa soltanto insieme’“.