medico coronavirus in ambulanza

Di questa mattina l’ultimo discorso del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte che ha presenziato alla Camera per un’informativa sulle misure di sicurezza e i provvedimenti adottati dal Governo in questo delicato momento di fase 2 della gestione dell’emergenza Coronavirus. Arrivano intanto, come di consueto, i numeri aggiornati sull’andamento dell’epidemia in Italia.

Giuseppe Conte alla Camera: “Dobbiamo accettare questo rischio

Se ad oggi possiamo iniziare a guardare al futuro con occhi rinnovati e più speranzosi, gran parte del merito è attribuibile al senso di responsabilità messo in campo da ogni singolo cittadino.

È questo il forte messaggio che ha voluto lanciare questa mattina alla Camera Giuseppe Conte, ringraziando nuovamente la nazione per gli sforzi adottati per contrastare la proliferazione del Covid-19: “Gli italiani hanno condiviso il grande sforzo collettivo – ha proferito Conte – Dopo 3 mesi esatti possiamo affermare in coscienza di aver fatto la scelta giusta”.

Sempre nel corso dell’informativo il Presidente del Consiglio ha voluto annunciare come dal prossimo 25 maggio saranno disponibili test seriologici su base volontaria, a campione, e arriveranno di pari passo 5 milioni di nuovi kit con reagenti necessari per incrementare i test molecolari.

Covid-19: il bollettino del 21 maggio

Di questo momento l’ultimo bollettino della Protezione Civile con i numeri di contagi, guariti e decessi aggiornati alla data del 21 maggio. Permane oltre il centinaio il numero delle persone la cui morte per Covid-19 è stata accertata nelle ultime 24 ore: 156 casi in più rispetto a ieri per un totale di vittime che è ora pari a 32.486. Sempre più alto il numero dei guariti: 2.278 casi in più rispetto a ieri per un totale di 134.560 guariti in tutto in Italia.

Facendo riferimento invece ai nuovi casi di contagio, nelle ultime 24h ore la Protezione Civile ha contato 642 nuovi casi per un totale di 60.960 persone attualmente positive e un complessivo 228.006 persone che in Italia, dall’inizio dell’epidemia, hanno contratto il Coronavirus.

Approfondisci

TUTTO SUL CORONAVIRUS

Coronavirus e salute mentale: ecco come ci cambia l’epidemia

Coronavirus, morti nelle RSA: sei dirigenti indagati per epidemia colposa