alba parietti in primo piano

La recente scomparsa di Ezio Bosso ha colpito tutti e sono molti gli artisti del mondo dello spettacolo e della musica che lo hanno ricordato. Tra questi anche Alba Parietti, che ha scritto una toccante lettera rivolta all’artista.

Il rapporto speciale tra la showgirl e il pianista

La Parietti ha infatti rivelato nella sua lunga dedica che conosceva da molti anni il noto artista, con il quale c’era una profonda amicizia. “Non ho mai creduto che la vita di Ezio potesse finire così presto e non l’ho mai visto come una persona fragile o malata: dopo 5 minuti passati con lui ti convincevi che i malati fossero tutti gli altri”, racconta Alba a Chi.

“Non amava farsi commiserare, aveva alcune durezze nel carattere che oggi suonano come una forma di difesa, per sé e per gli altri. Sapeva che, chi si fosse affezionato a lui, avrebbe sofferto”.

La showgirl confessa di essere rimasta folgorata da lui dopo la sua apparizione al Festival di Sanremo 2016, sul palco insieme a Carlo Conti, e da lì aveva iniziato a frequentarlo: “Di lui ho amato la sua anima geniale, il suo carattere deciso e la sua intelligenza raffinata, la sua capacità di decidere la trama dei propri rapporti, di guidare lui le danze”.

Mi ha sempre dato fastidio quando lo descrivevano come uno che ‘commuove‘ perché in questo termine c’è anche un sentimento legato alla sua condizione”, confessa la showgirl. “Mentre lui sapeva ammaliarti, portarti in un altro mondo, sentire un suo concerto era una cosa che ti faceva volare”.

foto di alba parietti e ezio bosso
Il dolce post Instagram di Alba Parietti su Ezio Bosso

Le parole di Alba: “Ho trattato Ezio come tutti gli altri”

Alba Parietti ricorda anche il carattere dell’artista, fatto di luci e ombre: “Era spiritosissimo, coltissimo, misteriosissimo, il mistero fatto a persona.

Per questo ho trattato Ezio come trattavo tutti, e questa è la mia più grande colpa e il più grande sollievo” ammette l’attrice “Perché non avevo filtri, mi piaceva provocare le sue reazioni, avevamo un rapporto schietto e questa è stata la cosa più bella”.

Di lui amavo più i difetti che i pregi perché erano la sua forza”, racconta la showgirl, che conclude la lettera con un toccante ricordo dell’artista.

E allora mi piace immaginare Ezio come un eterno ragazzo, con quel sorriso e gli occhi curiosi di un bambino, che ci ha lasciato troppo presto, senza avvisarci, lasciando solo ‘pioggia nei nostri occhi scuri'”.

Approfondisci

Ezio Bosso: il ricordo commosso di Carlo Conti e Alba Parietti

Alba Parietti parla del contagio da Coronavirus: “Ho avuto delle minacce”