Valentina Bisti

Novità all’orizzonte per UnoMattina: Valentina Bisti lascia la conduzione, secondo quanto rilanciato da diverse testate, e torna al suo storico posto al Tg1. Dopo il successo nella formula in coppia con Roberto Poletti, avrebbe deciso di non proseguire al timone del programma.

Valentina Bisti lascia UnoMattina

L’indiscrezione sull’addio di Valentina Bisti a UnoMattina, trasmissione che le ha restituito un importante bacino di consensi in coppia con Roberto Poletti, si aggira sul web e sulla carta stampata da settimane.

Stavolta, secondo quanto riportato da diverse testate che citano il settimanale Telesette, avrebbe dichiarato di essere pronta a lasciare il timone e tornare al Tg1: “Condurre in questo modo è stato stancante, forse perché sono giunta all’undicesimo mese sempre in onda.

Tornerò al Tg1“.

La formula che ha guidato con il collega per 11 mesi si è rivelata vincente ma ora sarebbe subentrata la stanchezza e la voglia di un ritorno alle origini.

Indiscrezioni sui conduttori della versione estiva

Il format sarà in onda fino al 26 giugno, prima di dare spazio al taglio estivo (UnoMattina Estate, appunto). “Questa – ha commentato la Bisti ai microfoni di Tv Sorrisi e Canzonisarà l’edizione più lunga di tutta la storia del programma”.

Secondo quanto anticipato da TvBlog, i prossimi conduttori chiamati a intrattenere i telespettatori per i mesi estivi sarebbero Alessandro Baracchini, volto di Rai News, e Giorgia Cardinaletti, volto del Tg1.

Roberto Poletti: “È stato difficile

A parlare al Tv Sorrisi e Canzoni è anche il conduttore del format, Roberto Poletti, che ha raccontato la sua esperienza di padrone di casa di UnoMattina ai tempi del Covid-19.

“All’inizio è stato un po’ difficile perché non potevamo più comunicare a vista: che so, uno sguardo o un piccolo gesto per segnalare di stringere i tempi.

Poi col tempo ci siamo abituati”, ha detto riferendosi alla conduzione a distanza – lui in collegamento da Milano e Valentina Bisti da Roma – che hanno sperimentato durante le settimane dell’emergenza Coronavirus.

La sua scelta di tornare in Lombardia sarebbe maturata per due principali motivi , come ha spiegato al settimanale: “Innanzitutto perché un giornalista deve stare nel centro della notizia, e il cuore dell’emergenza virus, purtroppo, è in Lombardia.

E poi perché io sono veneto e al Nord ho vissuto buona parte della mia carriera: restando a Roma mi sembrava di fuggire dalla mia terra in difficoltà“.

Tra le voci che si rincorrono sulle novità all’orizzonte, spunta anche il nome di Tiberio Timperi come possibile volto della prossima stagione invernale. Il tutto, però, avvolto in una cornice ancora troppo liquida per determinare una conferma.