Scritta INPS

Tra le categorie maggiormente colpite nel periodo di quarantena per il coronavirus è quella dei collaboratori domestici. Per colf e badanti è infatti possibile richiedere per i mesi di maggio ed aprile un bonus di 1000 euro complessivi, qualora si possedessero determinati requisiti.

Colf e badanti ferme per mesi

Chi lavora in casa d’altri come colf o badante non ha ovviamente potuto lavorare né dunque guadagnare per i mesi di aprile e maggio, casa quarantena. Molti nuclei famigliari, per questo, potrebbero dunque trovarsi in una situazione di grande difficoltà. Chi volesse potrebbe richiedere tramite l’Inps od il Contact center, facendo domanda online.

I requisiti necessari a fare domanda

Per ottenere il bonus colf e badanti occorre avere alcuni requisiti specifici. Tra questi: non convivere con il proprio datore di lavoro, ed avere un contratto stipulato ed opportunamente validato dall’Inps entro il 23 febbraio 2020.

Non si potrà usufruire di altri bonus

Inoltre, il/la colf o badante dovrà avere un contratto di almeno 10 ore settimanali  e non deve avere un’altra pensione, a meno che si tratti di pensioni d’invalidità. Non è possibile inoltre avere il bonus se si gode già di altre indennità o prestazioni legate all’emergenza Covid.

Cosa fornire all’Inps

Chi vorrà fare domanda per il bonus dovrà, naturalmente, avere una posizione Inps aperta ed un Iban intestato. Occorrerà fornire i propri dati relativi al domicilio e alla residenza (è possibile fare la richiesta anche se si ha residenza fuori Italia e domicilio in Italia.

Approfondisci:

Decreto Rilancio: dal Superbonus al taglio delle bollette, le novità in arrivo

Bonus sulle bollette di luce e gas rinnovato di due mesi: chi sono i destinatari

Coronavirus, in arrivo bonus di 500 euro per l’acquisto di bici e monopattini