alessia marcuzzi insieme al marito in uno scatto di coppia

L’indiscrezione è uscita poche ore fa ma sembra non abbia trovato terreno fertile. Le voci di una presunta rottura tra Alessia Marcuzzi e Paolo Calabresi Marconi sono state infatti smentite da “fonti vicine” alla conduttrice, che assicurano che il rapporto nella coppia non è in discussione.

L’indiscrezione sulla separazione

La bomba è stata lanciata dal sito Dagospia, che aveva pubblicato la notizia relativa a una presunta rottura di coppia tra Alessia Marcuzzi e il marito, il produttore televisivo Paolo Calabresi Marconi. “Dopo 6 anni di matrimonio, Alessia Marcuzzi ha mollato al suo destino di single il marito“: questa la notizia flash pubblicata da Dagospia e che ha inevitabilmente fatto il giro del web.

Stando alla pubblicazione, la scelta della conduttrice di separarsi dal marito sarebbe avvenuta 20 giorni fa. A supporto di questa tesi anche il fatto che la Marcuzzi non abbia più pubblicato foto e post di coppia con il marito sui propri profili social. E che, da appassionata di social network qual è, non si sia pronunciata in prima persona per confermare o confutare questa clamorosa indiscrezione.

Nessuna crisi: arriva la smentita

Tutto è successo nel giro di pochissime ore, dallo scoop lanciato da Dagospia sino alla notizia che probabilmente fugherebbe ogni dubbio.

Ad aggiungere un nuovo capitolo a questo tormentato mistero ci ha pensato Vanity Fair. La testata ha infatti annunciato che “fonti vicine alla 47enne” smentirebbero di fatto ogni voce relativa a una crisi di coppia. Il matrimonio fra i due non sarebbe in discussione. L’isolamento di coppia in piena emergenza Coronavirus, dunque, avrebbe ulteriormente consolidato il loro rapporto, a differenza di molti matrimoni che sono invece naufragati proprio durante il periodo di quarantena.

Non è il caso per la conduttrice e il produttore televisivo, più innamorati che mai dopo essere convolati a nozze nel 2014 in Inghilterra.