mano di donna sulla tastiera di un pc e dei libri aperti sul tavolo

Imparare una lingua può essere davvero molto vantaggioso per la mente. Infatti attraverso l’apprendimento di una lingua straniera il nostro cervello diventa più flessibile ed efficace. Ci sono tanti vantaggi che si possono conseguire a livello mentale dall’apprendimento di una seconda lingua, a partire dal fatto che si acquisiscono migliori capacità decisionali e maggiore creatività. Inoltre migliora tutta la parte della nostra mente dedicata alla risoluzione dei problemi, si diventa più multitasking e si è visto attraverso numerosi studi scientifici sull’argomento che i ragazzi che imparano una seconda lingua ottengono migliori risultati scolastici.

Imparare una lingua straniera migliora le capacità di problem solving

Imparando una lingua straniera si ha la possibilità di avere un maggiore controllo sulla propria attenzione, quindi ne consegue che la capacità di problem solving aumenta notevolmente. Si instaura un circolo positivo, perché in questo modo si ha la possibilità di conseguire più facilmente un apposito titolo rilasciato da un corso certificazione IELTS, come per esempio nel caso dell’inglese, che sono le certificazioni più diffuse al mondo e sviluppate in partnership tra i maggiori esperti mondiali nel campo delle lingue.

Migliorare la propria attenzione significa focalizzarla meglio su alcune parti, eliminando tutto ciò che può essere superfluo. Quindi in questo modo si ha l’opportunità di fare una selezione più accurata delle informazioni a disposizione.

Si acquisisce una maggiore opportunità di sapere come e dove guardare, che sono dei fattori chiave per la comprensione e la risoluzione di un problema. Contemporaneamente crescono le aree del cervello dedicate al linguaggio.

La possibilità di ampliare la visione del mondo

Imparare l’inglese o una lingua straniera in generale ti dà una più ampia visione del mondo.

Infatti l’apprendimento di una nuova lingua ha degli effetti straordinari sul comportamento e sul modo in cui il mondo viene concepito.

È come se, imparando l’inglese o una lingua straniera in generale, potessimo acquisire una visione diversa della vita.

Il miglioramento della capacità di ascolto

Cimentandosi in un corso per imparare l’inglese, migliora anche la capacità di ascolto. Infatti con una lingua straniera il cervello è “costretto” a lavorare di più per distinguere i suoni. Contemporaneamente risultano migliorate tutte le capacità cognitive.

È stato provato per esempio che i bambini che vivono in una famiglia bilingue diventano più capaci di imparare anche lingue che non hanno mai studiato.

Questo accade perché il cervello è più esposto a percepire la differenza di suoni.

Il miglioramento della memoria

Poiché per imparare l’inglese o un’altra lingua straniera bisogna memorizzare molte informazioni, ne consegue che le capacità di memorizzazione vengono allenate costantemente e quindi la memoria in generale ricava una forma di potenziamento.

Chi si esercita costantemente nell’imparare un’altra lingua riesce a memorizzare e a conservare più rapidamente e con più efficacia molte informazioni. Inoltre acquisisce una maggiore capacità di calcolo e migliorano anche le abilità nella lettura.

Il potenziamento del multitasking

Chi parla due lingue sviluppa una maggiore capacità di essere multitasking. Quindi impara ad essere più flessibile e a passare ad eseguire più compiti contemporaneamente, anche con una certa velocità.

Grazie all’apprendimento di un’altra lingua si diventa più abili di adattarsi con facilità a situazioni differenti. Si acquista insomma una vera e propria capacità di flessibilità cognitiva che trova riscontro anche nelle azioni della vita quotidiana, visto che si impara a svolgere molti compiti diversi senza fare molta fatica.

È possibile così acquisire la capacità di destreggiarsi fra più azioni diverse, passando dall’una all’altra con poche interruzioni.

Il cervello ne consegue un ampio potenziamento che dà l’opportunità di restare concentrati anche quando si svolgono più azioni appartenenti a settori diversi. Questa abilità potrebbe essere sfruttata non soltanto nella vita quotidiana, ma soprattutto in campo lavorativo.