uno dei razzi di SpaceX in fase di lancio

Nonostante la falsa partenza dello scorso mercoledì, che ha visto il lancio annullato a causa del maltempo, il razzo Falcon 9 e la capsula Crew Dragon è decollata. Il progetto firmato SpaceX di Elon Musk ha riportato in orbita gli Stati Uniti e la NASA.

Launch America: il ritorno degli USA nello spazio

Un lancio emozionante, quello della Crew Dragon appoggiata sul Falcon 9, come freccia scoccata nel cielo, il razzo si è levato senza intoppi. Un progetto, quello firmato da Elon Musk, arrivato a compimento contro ogni aspettativa. Il decollo ha tenuto tutti i presenti e gli spettatori con il fiato sospeso.

I due astronauti a bordo della Crew Dragon

Il razzo si è levato verso il cielo alle 21.22 ora italiana; a bordo i due astronauti esperti Douglas Hurley e Robert Benkhen. Ad assistere al lancio anche il Presidente degli Stati Uniti Donald Trump, presente fisicamente nella base di Cape Canaveral insieme al vicepresidente Pence, al quale ha commentato il lancio con una sola parola: “Incredibile“.

Un momento storico per la Nasa

Dopo anni di lontananza dai giochi spaziali, la Nasa torna finalmente tra le stelle. “Abbiamo fatto la storia” scrive in un Tweet l’agenzia spaziale, “Decollando dalla Nasa Kennedy per la prima volta dopo 9 anni“.

Il tweet della Nasa

La navicella è attesa ora sulla Stazione Spaziale Internazionale, l’arrivo è previsto entro le prossime 19 ore. Tutte le procedure si sono svolte secondo i piani, il primo stadio è caduto come previsto dopo i primi 2.33minuti di volo, atterrando sulla piattaforma che l’attendeva nell’atlantico. La capsula Crew Dragon ha proseguito per altri 6 minuti con il secondo stadio.

Il progetto fa parte di uno più grande e ambizioso di Musk, ovvero l’approdo su Marte.

Il lancio della Crew Dragon

Guarda il video: