barbara d'urso personaggio tv del decennio

In un’intervista al Corriere della sera, la conduttrice Barbara d’Urso si racconta a 360 gradi: dai progetti futuri alle difficoltà di lavorare in studi vuoti e con pochi mezzi a causa dell’emergenza Coronavirus.

Inoltre risponde all’appello del collega Gerry Scotti sul garantire aiuti ai lavoratori del mondo dello spettacolo.

Barbara racconta la tv ai tempi del Coronavirus

Andare in onda senza il suo amato pubblico è stato difficile per la celebre conduttrice di Canale 5, che confessa: “D’improvviso non c’era più nessuno, nessuna reazione, nessuna energia. È come per un attore ritrovarsi sul palco in un teatro vuoto.

Le prime 2 settimane sono state scioccanti”. La stessa conduttrice aveva espresso più volte le sue difficoltà durante le lunghe dirette di Live – Non è la d’Urso.

Alla domanda sull’appello di Gerry Scotti per aiutare chi lavora dietro le quinte in televisione, Barbara assicura: “Io ci sono sempre, andando in onda tutti i giorni ho dato il mio contributo garantendo continuità a chi lavora con me. Live – Non è la d’Urso avrebbe dovuto chiudere il 24 maggio ma, l’editore ci ha chiesto di proseguire per un altro mese”, confermando così che il programma chiuderà a fine giugno.

La conduttrice rivela inoltre: “Ho vissuto la paura, come tutti. Ma ho deciso di continuare a lavorare, con piacere. Avevo un dovere verso il pubblico che mi segue. Ho avuto i complimenti in diretta del premier Conte” afferma Barbara.

Barbara d’Urso rassicura sul suo ritorno a settembre

La conduttrice ha infine parlato dei progetti per la stagione autunnale di Canale 5, confermando il suo ritorno. “A settembre sono in palinsesto con Pomeriggio Cinque che riparte il 7, mentre il 13 sarà la volta di Live – Non è la d’Urso e Domenica Live, pronta a ripartire dopo la sospensione dovuta all’emergenza” dice Barbara, che quindi si vede riconfermati i programmi di cui già è alla conduzione.

Anche il Grande Fratello Nip tornerà prosegue la conduttrice “In questi giorni continuo a occuparmi del serale, che da intrattenimento e paillettes è passato a dare ampio spazio all’informazione, proponendo inchieste di domenica sera. Eppure la gente ha continuato ad esserci e tanta: ora c’è bisogno di questo” dice la conduttrice, che ha da tempo dedicato ampio spazio all’emergenza Covid-19 all’interno di Live – Non è la d’Urso.

Approfondisci

Barbara d’Urso incinta su Instagram: lo scatto con l’evidente pancione

Barbara D’Urso, l’uomo che ha sputato in faccia ad una donna: “Mi è scappato”