Mario Balotelli in campo

Ancora guai per Mario Balotelli, dopo le questioni giudiziarie che lo hanno visto protagonista qualche mese fa, relative alle accuse di molestie a scopo di estorsione, il calciatore ribelle è tornato agli albori delle cronache per una notizia arrivata come un fulmine a ciel sereno: il calciatore è stato licenziato dal Brescia.

Mario Balotelli licenziato

L’annuncio è arrivato nella mattina del 6 giugno, il calciatore non fa più parte del club delle Rondinelle per scelta stessa della società. Una decisione unilaterale voluta fortemente dal Presidente Massimo Cellino che ha fatto pervenire a Balotelli una lettera di licenziamento.

La decisione è arrivata a seguito di una serie di assenze di Balotelli in questi mesi, soprattutto alla ripresa degli allenamenti.

Il Brescia perde la pazienza

A dare il colpo di grazia definitivo nei rapporti tra il Brescia e Balotelli è stato un certificato medico presentato dal calciatore per saltare gli allenamenti. Pare si trattasse di una gastroenterite che avrebbe messo a riposo, per volere medico, il calciatore fino al 9 giugno. Il club però ha deciso di giocare d’anticipo e così è stata fatta partire una lettera contenente la comunicazione di rescissione del contratto.

Una troncatura che viene definita per giusta causa.

Deluso il tecnico Diego Lopez: “Nella vita contano i fatti, non parole. Siamo quello che facciamo, non quello che diciamo o che scriviamo. – Si legge su Rai News – La verità qui è una sola: la squadra ha preso una strada Mario un’altra”. Non risultano al momento commenti da parte del calciatore.

Approfondisci:

Avvocato ricatta Balotelli: “Coi suoi soldi mi ci compro due Ferrari”

Raffaella Fico e Mario Balotelli abbracciati su Instagram: di nuovo amore?

Mario Balotelli scende in campo con sua figlia Pia tra le braccia