Luciana Littizzetto in video-collegamento a Domenica In

A Domenica In una delle ospiti della 39° puntata è Luciana Littizzetto. La comica, in video-collegamento con Mara Venier, ripercorre le principali tappe della sua carriera e della sua vita. Sino a ritornare con la mente alla scelta più bella da lei compiuta: l’arrivo dei suoi due figli, presi in affido con l’allora marito Davide Graziano.

Luciana Littizzetto e i due ragazzi presi in affido

A Domenica In c’è ospite Luciana Littizzetto. In video-collegamento con Mara Venier, la comica di Che tempo che fa si racconta tra carriera e vita privata.

L’impatto emotivo dell’intervista viene raggiunto quando la conduttrice affronta il tema legato ai bambini in affido. La Littizzetto, infatti, è madre di due ragazzi (Vanessa e Jordan) presi in affido con l’allora marito Davide Graziano. Una scelta che ha inevitabilmente svoltato la vita di Lucianina, portandola a diventare improvvisamente madre. La spalla destra di Fabio Fazio racconta a Mara Venier le sue impressioni a riguardo: “È difficile perché è complesso l’istituto dell’affido, non è una passeggiata. Perché i ragazzini, soprattutto quelli che arrivano in affido, hanno avuto delle storie toccanti e sono arrivati già grandi.

Lui aveva 9 anni, lei 11, quindi le ferite erano già belle vive e ancora non se ne sono chiuse. Non è semplicissimo. Bisogna adattarsi continuamente, essere resilienti, riuscire ad andare avanti e a dare l’amore come sai, perché ognuno fa come può, e cercare di raggiungere piccoli obiettivi“.

Sono diventata madre di colpo

Luciana Littizzetto ha rivelato di aver avuto un angelo custode al suo fianco durante la sua scelta più importante: Maria De Filippi. La conduttrice l’ha supportata tantissimo nella scelta: “Mi ha aiutato tantissimo Maria De Filippi, mi ha raccontato questa cosa.

Io non ero sposata quindi non potevo adottare bambini, ma avevo sempre in mente questa cosa dell’affido”. La comica rivela poi le motivazioni che l’hanno spinta ad adottare Vanessa e Jordan e a coronare così il suo sogno di diventare mamma: “Mi piaceva l’idea di accompagnare un bambino per un pezzo di strada e poi lasciare che lui tornasse nella sua famiglia naturale. Una dimensione quasi sociale. E poi ho cominciato a fare questa domanda, le cose sono andate avanti, e ne sono arrivati due.

Non era previsto. Erano due fratelli, non si possono dividere e quindi è cominciata questa cosa. Sono diventata madre di due bambini di colpo“.