primo piano di pierdavide carone

Il cantautore Pierdavide Carone racconta per la prima volta di aver attraversato un periodo molto buio recentemente. L’ex di Amici rivela infatti di aver avuto un tumore, che lo ha portato ad essere sottoposto a diversi interventi. Il cantante aggiorna i suoi fan e il pubblico sulle sue condizioni attuali di salute.

Il giovane talento si racconta a cuore aperto

Il talentuoso cantante ha rivelato in un’intervista ad Agi, ripresa da altri siti, la malattia che l’ha portato a fermarsi per un certo periodo. “L’anno scorso, mentre ero in piena corsa con i Dear Jack e finalmente stavo ottenendo le soddisfazioni che mi mancavano da un po’ a livello lavorativo, si è messa di mezzo la salute” ha raccontato.

Infatti dopo il successo della canzone Caramelle, scartata dal Festival di Sanremo 2019 tra le polemiche, per l’artista è arrivata una doccia fredda.

Al giovane, classe 1988, è stato diagnosticato un cancro. “Tra una cosa e un’altra riuscivo anche a trovare il tempo di andare a suonare – ricorda Pierdavide – Per sentirmi vivo. Io mi sono dovuto sottoporre a diversi interventi: il primo chirurgico per la rimozione, poi ho dovuto fare un altro intervento per controllare una serie di altri valori e poi ho fatto la chemio”.

La sua battaglia personale è stata lunga ma alla fine è riuscito a vincere il terribile male.

La passione per la musica non si è mai fermata

La musica, che l’ha portato al grande successo, l’ha anche aiutato in questa occasione a livello emotivo. “Quando avevo l’ok dei medici e mi sentivo meglio andavo immediatamente in tour, perché era la cosa che più mi rimetteva in contatto con la parte sana di me – confessa Pierdavide – Ed è stata fondamentale, mi ha aiutato a non impazzire”.

L’ex di Amici confessa di come la malattia lo abbia segnato inevitabilmente, come racconta anche nel suo ultimo brano Forza e coraggio, “una canzone sulla resilienza” come dichiara lui stesso.

Post Instagram di Pierdavide Carone

Il consiglio dell’artista per chi affronta questa difficile battaglia è: “Non bisogna mai perdere quello che Battiato chiama ‘centro di gravità permanente’. E la musica è stata il mio” conclude Pierdavide Carone.