pierluigi diaco a io e te

Una puntata affannosa quella di oggi a Io & Te, che ha visto il suo timoniere, Pierluigi Diaco colto da un malore in diretta. Il conduttore aveva appena puntato i riflettori sul suo ospite Claudio Lippi, che proprio partendo dal brutto mal di testa di Diaco, ha subito ricordato il suo periodo più buio quando fu costretto ad affrontare alcuni problemi di salute.

Claudio Lippi è stato di sicuro tra i protagonisti più apprezzati di questa difficile stagione Rai. Tutti i giorni al fianco di Elisa Isoardi, Lippi si è guadagnato un posto d’onore nella trasmissione La Prova del Cuoco.

E nel corso dell’intervista si è raccontato nel passato e nel presente, parlando anche della moglie e della figlia e di tanto altro.

Pierluigi Diaco colto da malore

Chiacchierando con il suo ospite Claudio Lippi, Pierluigi Diaco non ha resistito e si è interrotto per il dolore, colto da un’importante emicrania che non raramente, ha ammesso, gli dà il tormento.

Ho una forte emicrania” ha detto il conduttore di Io & Te. “Ne soffro da tanti anni, stanotte non ho dormito.

Ne ho una forma prepotente, se non prendo in tempo i farmaci rischia di persistere e persiste, ma questo è il lavoro più bello del mondo“. Il mal di testa è cominciato già prima dell’inizio della trasmissione, ma nonostante il fastidio Diaco non ha voluto rinunciare alla sua diretta. Lippi, per smorzare la tensione, è intervenuto. “Ma ti è venuto il mal di testa perché ci sono io?” ha chiesto l’ospite. “Si vede che hai l’occhietto un po’ spento, ma d’altronde con me davanti“. Il conduttore ha poi confessato.

Scusate, sono pieno di Toradol…“. Ma nonostante tutto il conduttore ha mandato avanti il suo programma.

Claudio Lippi parla del suo periodo più buio

Viste le condizioni di Pierluigi Diaco, Claudio Lippi ha confessato di comprendere e di aver vissuto situazioni simili, poco prima di andare in onda.

Stavo registrando delle puntate per un programma della concorrenza” comincia Lippi. “E la notte prima aveva avuto un malessere per il quale il medico mi aveva detto che dovevo andare a fare un elettrocardiogramma. Ci andai dopo la fine delle registrazioni e il medico mi disse che stavo morendo”.

Per fortuna, continua Claudio Lippi nel suo racconto, quel periodo lo ha superato scongiurando ogni pericolo.

Claudio Lippi e le vecchie foto

L’intervista è proseguita sfogliando l’album dei ricordi, ma Claduio Lippi non ama molto riguardarsi in foto o in video.Non mi riguardo mai perché sono convinto che tutto si possa fare meglio” ha detto Lippi. “Lo so che sono un sex symbol e mi pesa da morire, ma a quell’età tutti siamo belli“.

Proprio su questo tema, Lippi ha messo un attimo da parte l’ironia, e ha lanciato un appello al pubblico: “Io chiedo al mondo di non considerare la bellezza solo per la parte estetica perché il corpo di un uomo e di una donna sono solo il contenitore.

È come un tortellino senza ripieno“.