barella speciale Coronavirus

Come ogni giorno è arrivato il bollettino della Protezione Civile, con tutti i dati aggiornati in merito all’emergenza Coronavirus. La giornata di domenica 14 giugno segna un nuovo importante obiettivo raggiunto.

Il bollettino della Protezione Civile

Per la prima volta dall’inizio dell’emergenza, si contano 11 Regioni senza vittime e un numero di decessi sempre più basso. Nella giornata di domenica 14 giugno si registrano 44 persone decedute per un totale di 34.345, si registra un calo rispetto alla giornata di ieri, che ne segnava 78, e il numero più basso dallo scorso 7 marzo.

Le Regioni a zero vittime sono Marche, Campania, Puglia, Trentino Alto Adige, Sicilia, Friuli Venezia Giulia, Sardegna, Valle d’Aosta, Calabria, Molise e Basilicata.

Salgono però i contagi, oggi se ne contano 338, solo 244 in Lombardia. Zero contagi in Puglia, F V-G, Umbria, Sardegna, Valle d’Aosta, Calabria, Molise e Basilicata.

Aumentano i guariti

Il numero delle persone guarite dal virus continua a salire, ora il dato conta 176.370 in totale e 1505 oggi. Diminuiscono i malati, oggi se ne contano 1211.

Dall’inizio dell’epidemia, in Italia, 236989 hanno contratto il virus.

La Regione Piemonte chiude l’unità di crisi

Chiude oggi l’unità di crisi anti-coronavirus della Regione Piemonte, creata lo scorso febbraio proprio allo scoccare del caso Codogno. L’organismo non si fermerà del tutto ma continuerà ad operare con un presidio di reperibilità che sarà attivo 7 giorni su 7 e h/24 ospitato dalla sede locale della Protezione Civile.

La sanità del Piemonte però non sta archiviando del tutto l’emergenza, l’unità di crisi sarà sempre pronta a ripartire in caso di necessità. “Una notizia positiva” ha commentato all’Ansa Vincenzo Coccolo, commissario straordinario per l’emergenza Covid-19 Piemonte.

Approfondisci:

Tutto sul coronavirus

Coronavirus, Speranza sul vaccino: “Sarà gratis. Si comincia dalle classi più a rischio”

Coronavirus, l’annuncio del ministro Speranza: firmato il contratto per il vaccino di Oxford