bobo craxi in primo piano

Voglio comunicare che sono stato investito in pieno centro da una poliziotta che guidava in contromano“, sono le parole scritte dal pugno del politico Bobo Craxi, all’anagrafe Vittorio Michele Craxi, ex sottosegretario di Stato agli Affari Esteri sotto il governo Prodi. Il politico è stato vittima di un incidente stradale questa mattina nel centro di Roma: immediatamente soccorso, ora Craxi si trova ricoverato al Santo Spirito.

Incidente per Bobo Craxi: investito a Roma

Un drammatico incidente quello che ha visto coinvolto in prima persona Bobo Craxi in quel di Roma. Secondo quanto pervenuto l’incidente sarebbe accaduto all’altezza di piazzale Flaminio questa mattina, intorno alle 10.40.

Craxi si trovava a bordo della sua moto quando, secondo anche quanto da lui raccontato su Twitter, una poliziotta senza divisa (ma a bordo di un’auto con paletta) in contromano lo avrebbe investito. Immediatamente soccorso e ricoverato in ospedale, le condizioni di Bobo Craxi sarebbero stabili e non ci sarebbe di che preoccuparsi: dai referti emergerebbe qualche abrasione per l’urto e una contusione alla testa che è stata però salvata dal casco che il politico stava indossando.

Dai recenti tweet pubblicato dal politico però, si evincerebbe anche una frattura.

Bobo Craxi che scrive su Twitter
Il tweet pubblicato da Bobo Craxi, postumo all’incidente in cui è rimasto coinvolto questa mattina a Roma. Fonte: Twitter

Craxi su Twitter: “Saluti dal Santo Spirito

Proprio alcuni istanti dopo l’incidente e dopo essere stato visitato in Pronto Soccorso, così Bobo Craxi ha voluto scrivere su Twitter raccontando ai follower quanto accadutogli in quel di Roma: “Non pubblicherò le foto. Ma voglio comunicare che sono stato investito in pieno centro da una poliziotta che guidava contromano.

Diciamo che succede. Saluti dal Santo Spirito“. In risposta a chi ha voluto subito chiedergli informazioni sul suo stato di salute, lo stesso Craxi ha risposto: “L’umore è buono, i medici bravissimi. In genere accade di peggio. Ciò che si è rotto si ricostruirà… La mia fiducia nella pubblica sicurezza però è salda“.