Primo piano di Giorgia Meloni

Un piede fasciato e le stampelle, si è presentata così sui social Giorgia Meloni, che ha deciso di condividere con i suoi follower un piccolo infortunio che le è capitato. “Pare che per qualche giorno sarò rallentata“, ha scritto su Facebook per commentare la notizia senza dare però altre spiegazioni ai suoi sostenitori che però intanto le hanno fatto sentire attraverso i social tutto il loro appoggio.

La foto di Giorgia Meloni con le stampelle

Una foto in un giardino, con un leggero sorriso sulle labbra. A catturare tutta l’attenzione dei follower di Giorgia Meloni sui social però sono il suo piede fasciato e le stampelle.

Sembra niente di grave per la presidente di Fratelli d’Italia che comunque non dà ulteriori dettagli su come sia avvenuto l’infortunio.

Pare che per qualche giorno sarò rallentata

Pubblicato da Giorgia Meloni su Domenica 14 giugno 2020

L’attacco al Governo

Intanto però, nonostante il piccolo infortunio, la Meloni sta comunque continuando a lavorare. Attraverso i social ieri ha attaccato il Governo e la sua politica sulle famiglie: “L’Ancien Regime blindato a Villa Pamphilj progetta la stangata a famiglie e piccole imprese italiane, attraverso la guerra al contante e al potenziamento dello stato di psicopolizia fiscale attualmente vigente“.

E ancora: “Dalla Bilderberg pentapiddina potrebbe arrivare una vera e propria mazzata ai piccoli commercianti: da una parte il Governo induce i cittadini a usare la moneta elettronica, dall’altra le banche alzano i costi sulle commissioni aumentando quindi gli oneri di gestione degli esercenti. Gongolano banche e multinazionali, uniche vere beneficiarie di questa deriva liberticida“.

La Meloni ha anche puntato il dito contro il MoVimento per quella che definisce “una notizia sconcertante“. Poi continua: “Secondo i documenti pubblicati dal quotidiano spagnolo ABC l’attuale presidente del Venezuela Maduro, allora ministro degli Esteri di Chavez, avrebbe fatto arrivare una valigetta con tre milioni e mezzo di euro in contanti a Gianroberto Casaleggio, guru del Movimento 5 Stelle“.

E ancora: “Se confermata, la notizia sarebbe di una gravità inaudita e spiegherebbe la particolare indulgenza dimostrata dai Cinquestelle nei confronti del regime di Maduro. Fratelli d’Italia chiede che il Governo chiarisca immediatamente in Aula su questa gravissima ipotesi e che la magistratura sia celere nell’indagare sulle numerose ipotesi di reato“.