controlli della polizia a roma termini per il coronavirus

Tornano ad allarmare i numeri che arrivano dalla Cina dove in queste ore sembrano moltiplicarsi velocemente i contagi di Coronavirus. Una situazione allarmante cui segue quella del Brasile. Intanto, puntuale alle 18, arriva il bollettino della Protezione Civile contenente i numeri aggiornati riguardo la proliferazione del Covid-19 in Italia.

Il bollettino del 17 giugno: 329 nuovi casi

Tornano a salire di nuovi i casi di contagio in Italia, picchi che già erano stati notati nelle settimane precedenti: in giornata di oggi, secondo il nuovo bollettino della Protezione Civile datato 17 giugno, sono 329 i nuovi casi di contagio per un totale di persone attualmente positive che ora è a quota 23.925.

Entrando nel merito del dato riportato relativo ai nuovi casi di contagio (329) 242 risultano essere stati registrati nella sola regione Lombardia. Solamente 5 le regioni che nella giornata odierna non hanno registrato nuovi casi di contagio: Puglia, Umbria, Valle d’Aosta, Calabria e Basilicata più la Provincia autonoma di Bolzano

43 i morti registrati in data odierna per un totale di vittime di Covid in Italia pari a 34.448. In costante crescita il numero delle persone guarite: 929 oggi per un totale di 179.455 casi.

163 persone in terapia intensiva, Lombardia ancora in cima

Delle 23.925 persone attualmente positive sul territorio, 14.972 risultano essere in Lombardia e 2.385 in Piemonte. Sempre del numero totale, 163 persone si contano essere state registrate in terapia intensiva per Covid-19, un numero al ribasso rispetto a quello di ieri che contava 14 persone in più. 3.113 invece risulta essere il numero delle persone attualmente positive e ricoverate in ospedale con sintomi manifesti, altre 20.649 le persone sarebbe invece positive con lievi sintomi o nessun sintomo in isolamento domiciliare.

Con tutti i numeri aggiornati al 17 giugno sono 237.828 le persone che dallo scoppio dell’epidemia, a febbraio, hanno contratto il virus in Italia.

Approfondisci

TUTTO SUL CORONAVIRUS

Bonus da 1000 euro: a chi spetta e come fare domanda

Coronavirus, Speranza sul vaccino: “Sarà gratis. Si comincia dalle classi più a rischio”