violenza su una donna

In quattro hanno approfittato delle condizioni di fragilità di una conoscente, abusando di lei a turno, costringendola a rapporti sessuali completi.

La vicenda risale all’inizio del mese di marzo scorso, ma solo ora i protagonisti della vicenda sono stati arrestati.

L’hanno violentata in gruppo

Tutto è accaduto poco prima del lockdown a Genova, in una serata dei primi di marzo. La vittima è una giovanissima di appena 20 anni, i suoi carnefici hanno tra i 21 e i 35 anni. Secondo quanto ricostruito i 4, conoscendola, hanno approfittato dello stato di ubriachezza della ragazza e, offrendosi di darle un passaggio a casa, hanno fatto scattare la trappola.

I 4 infatti si sono offerti di riaccompagnarla si, ma invece di riportarla presso il suo domicilio, l’hanno trascinata in un’altra abitazione dove la vittima è stata costretta a subire a più riprese rapporti sessuali completi, i 4 si sono alternati nello stupro.

Quattro persone arrestate

Come riferisce la polizia di Stato, è stata la stessa giovane a trovare la forza di denunciare e il coraggio di affidarsi alle forze dell’ordine. L’indagine è stata avviata immediatamente e, nonostante i rallentamenti generati dall’epidemia di Coronavirus, gli inquirenti sono riusciti a reperire gli elementi di responsabilità, grazie anche alle varie immagini di videosorveglianza che hanno permesso di identificare gli aggressori.

I quattro stupratori sono stati assicurati alla giustizia, due di loro si trovano in custodia cautelare in carcere, mentre gli altri sono stati sottoposti all’obbligo di permanenza presso il proprio comune di residenza.