Emilio Fede e Diana De Feo si stringono la mano

Emilio Fede è in viaggio verso Milano. Dopo la disavventura napoletana che lo ha visto protagonista di un arresto per evasione, il giornalista ha lasciato la Stazione Centrale di Napoli alle 16.30, dirigendosi a nord. Prima della partenza ha rilasciato a La Vita in Diretta un’intervista in compagnia della moglie Diana De Feo, già ieri ospite dello stesso programma.

Emilio Fede: “Una stretta di mano e la pace è fatta”

“La cosa che desidero di più è un incontro con un esponente dell’Arma dei Carabinieri, una stretta di mano e la pace è fatta”, spiega Emilio Fede, arrestato il 22 giugno mentre cenava in un ristorante per evasione dai domiciliari.

Ora che la vicenda si è conclusa e il gip di Napoli ha negato misure cautelari, il giornalista è pronto a lasciarsi tutto alle spalle e ad archiviarla come un evento marginale in una vita sempre fuori dagli schemi.

In fuga per amore

Emilio Fede è un fuggitivo per amore. “La vita è mia moglie, mi manca moltissimo, mi mancava tenerla per mano, racconta il giornalista. Agli arresti domiciliari a Milano lui, nella sua casa di Napoli lei: una relazione a distanza che rende impossibile ogni contatto fisico.

Diana De Feo precisa che ci si deve stringere “non con una mano, è scomodo, ma con due mani”, e lo dimostra prendendo tra le proprie la mano del marito: “Così si sta bene”, aggiunge. “La fine di tutta questa vicenda era il desiderio di vedere lei – ammette Emilio Fede – dopo 9 mesi di domiciliari che non ho tradito mai”.

Il futuro di Emilio Fede è a Napoli

Diana De Feo e Emilio Fede si conoscono da ormai 50 anni.

Il primo incontro avvenne quando entrambi erano giovani giornalisti promettenti, o meglio come Fede stesso si definisce, “un cronistello scalamontagne”. Quando vide la sua futura moglie fu subito un colpo al cuore: “La corteggiavo, era bellissima e io volevo fare il figo”, ricorda. I dolorosi mesi di lontananza dalla sua metà hanno fatto capire a Emilio Fede cosa fare, una volta terminati gli arresti domiciliari.Ho due grandi amori: Milano è l’amore che non cancellerò mai, e lei, che è napoletana, spiega il giornalista, indicando la moglie.

Per questo non ha dubbi quando gli viene chiesto dove si stabilirà in futuro, e risponde sicuro: “A Napoli”.

Approfondisci

Emilio Fede assalito da pensieri cupi: “Temo di morire ai domiciliari”

Emilio Fede ai domiciliari: “Carcere contro il senso di umanità”