Loredana Bertè, classe 1950, conosce Bjorn Borg , 6 anni più giovane, nel 1988. Lei, già grandissima cantante italiana, è reduce dalla fine del matrimonio con Roberto Berger. Lui, che si è ritirato dal mondo del tennis da numero uno incontrastato, ha già un figlio avuto da una modella svedese.

Tra i due scoppia subito la scintilla di una storia passionale e tormentata che non verrà mai accettata dalla famiglia del tennista e dall’opinione pubblica. Il fidanzamento vede i due amanti evitare sempre di più la vita mondana. Soprattutto Loredana si allontana dalla scena musicale annullando addirittura un’importante tournée.

Bertè e Borg
Bertè e Borg ad un evento ufficiale

Un legame difficile

Ma Bjorn è un personaggio tormentato e nel 1989 tenta il suicidio ingerendo una confezione di sonniferi; Loredana riesce a salvarlo. L’amore però non si arresta e i due si sposano ai primi di settembre del 1989 a Milano, uno dei tre luoghi, oltre al Principato di Monaco ed alla Svezia, scelto dalla coppia per trascorrere la vita insieme.

Nei due anni successivi Loredana rimane sempre al fianco del marito ed insieme girano il mondo anche per occasioni istituzionali: Bjorg infatti è ambasciatore della monarchia svedese e, grazie a questo ruolo, lui e Loredana sono ospiti presso la Casa Bianca o la Reggia Svedese.

Bertè e Borg
Bertè e Borg ai tempi del loro amore

Continue ostilità

Ma la pressione aumenta: la famiglia di lui continua a mostrarsi ostile e la stampa nazionale e internazionale si accanisce sulla coppia. Nel 1991 è Loredana che tenta il suicidio, salvata in extremis da un amico del marito. La storia si trascina ancora per qualche mese, ma ormai è solo questione di tempo: nel 1992 infatti Loredana decide di troncare con Bjorn e i due si separano definitivamente.

Loredana può finalmente tornare a tempo pieno a cantare, mentre l’ex tennista si risposa per la terza volta, ricevendo per questo anche un’accusa di bigamia visto che i due non si erano mai legalmente separati.

Triste epilogo per una storia tra le più passionali degli anni ’80.