Robbie WIlliams e la moglie minacciati di decapitazione ad Haiti nel 2010

Robbie Williams e la moglie Ayda Field hanno rischiato la decapitazione. A rivelarlo sono proprio il cantante e la compagna, mentre ricordavano un viaggio di beneficenza di 10 anni fa ad Haiti, dopo il terremoto di magnitudo 7.0 che devastò lo Stato caraibico. Dall’orrore di cui furono testimoni, cambiarono anche la loro vita, prendendo un’importante decisione per il futuro.

“Morte e devastazione ovunque”

L’ex Take That e la consorte Ayda Field, nel programma su podcast condotto dalla signora Williams “Postcards From the Edge”, hanno ripercorso quei momenti terribili. In seguito al terremoto che nel 2010 devastò Haiti, i Williams si recarono sull’isola caraibica di Hispaniola per fare beneficenza con UNICEF e dare una mano nella ricostruzione.

Andammo per aiutare e fummo minacciati di decapitazione da alcuni banditi. Fu spaventoso”, confessano entrambi. Williams fu uno dei primi ad arrivare, e vide con i propri occhi la devastazione pressoché totale della zona occidentale dell’isola. “Non riuscivo a crederci. Sembrava un set cinematografico. Morte e disperazione erano ovunque. Il primo giorno, camminando per la città portuale di Jacmel, mi resi conto dell’enorme differenza di ciò che vidi rispetto a quello che mi immaginavo di trovare”, ha detto il cantante.

Williams dopo Haiti: “Volevo diventare padre”

Nell’agosto dello stesso anno, pochi mesi dopo il disastro, Williams e Field si sposarono, dopo aver condiviso quella tragica esperienza. Il sisma uccise tra le 230 e le 250mila persone. Oltre un milione e mezzo di abitanti persero la propria casa. All’appello di UNICEF per recarsi lì e aiutare gli sfollati, la coppia rispose immediatamente. Secondo quanto raccontato dall’artista 46enne, quell’evento ebbe un grande impatto sulla sua personalità.

Quel viaggio mi ha incoraggiato a diventare padre, perché i bambini furono quelli più colpiti dalla catastrofe. Lavorare con loro, aiutarli, mi ha fatto capire che avrei voluto dei figli”. E ha mantenuto la parola, i Williams oggi hanno infatti due bambine e due bambini: Teddy (7), Coco (21 mesi), Charlton (5) e Beau (4 mesi).

Approfondisci:

Haiti, scandalo Caschi Blu: abusi e stupri su bambine sotto i 14 anni

Robbie Williams emozionato: le coccole per il quarto figlio appena nato

Robbie Williams, un investigatore privato per ritrovare l’ex collega Orange