pesce crudo sushi

Aveva dolore e fastidio alle tonsille la donna di 25 anni di Tokyo che, recatasi in ospedale, pare abbia scoperto di avere un lungo verme attorcigliato attorno a una tonsilla.

Secondo i medici, è probabile che il parassita sia entrato nel corpo della donna dopo che questa ha mandato del pesce crudo.

Verme nero attorno alla tonsilla: lo pseudoterranova azarasi

Aveva uno strano dolore in fondo alla gola, ed alla fine sono stati i medici del St. Luke International Hospital di Tokyo a spiegarle di cosa si trattava. 

Attorcigliato alla sua tonsilla sinistra c’era un verme nero, uno pseudoterranova azarasi della lunghezza di 38 millimetri per 1,5 millimetri.

Il verme è stato tirato fuori dal corpo della donna, che non ha avuto conseguenze permanenti di alcun tipo. 

Nei casi in cui questo parassita entra nel corpo riesce ad arrivare allo stomaco, da dove viene prelevato tramite endoscopia, mentre in questo caso non è stato necessario.

Introdotto con un pasto a base di pesce crudo

I medici hanno cominciato a fare domande alla donna su cosa avesse fatto o mangiato negli ultimi giorni ed è emerso che 5 giorni prima la 25enne aveva fatto un pasto a base di sushi e sashimi, e che dunque era possibile che il parassita si fosse introdotto nel corpo della donna attraverso il pesce crudo.

 

Diversi casi riconosciuti in Giappone

Uno studio pubblicato nel 2011 sul sito del National Center for Biotechnology Information ha dimostrato come questi casi negli anni si siano verificati piuttosto spesso. “Nel nord del Giappone, l’infezione umana con Pseudoterranova spp. non è rara, si legge: “A metà degli anni ’90 erano stati segnalati fino a 769 casi.

La pseudoterranovosi è stata riscontrata anche in Nord e Sud America ed Europa”.

Approfondisci:

Bimba di 10 anni uccisa dall’ameba mangia-cervello: fatale un bagno nel fiume

Muore dopo un nuotata per colpa del parassita “mangia-cervello”