Primo piano di Riccardo Scamarcio

Riccardo Scamarcio papà per la prima volta: Angharad Wood sarebbe incinta, secondo la notizia che si è imposta tra le colonne delle cronache rosa nelle ultime ore, lanciata dal settimanale Diva e Donna. Secondo le indiscrezioni, ci sarebbe anche un matrimonio celebrato in gran segreto.

Riccardo Scamarcio e Angharad Wood in dolce attesa?

Angharad Wood, da due anni al fianco di Riccardo Scamarcio, sarebbe all’ottavo mese di gravidanza. Questa la notizia, lanciata dal settimanale Diva e Donna, come scrive Fanpage, secondo cui l’attore vivrebbe la dolce attesa di diventare papà per la prima volta, ma non solo.

Stando alle indiscrezioni, il parto dovrebbe avvenire tra poche settimane, esattamente ad agosto, e la coppia aspetterebbe una bambina.

Post su Riccardo Scamarcio su Instagram
Post su Riccardo Scamarcio – Fonte: Instagram/The web news, foto Diva e Donna

A giudicare dallo scatto pubblicato dal magazine, il lieto evento dato come imminente sembrerebbe una nota concreta nella storia d’amore tra l’attore e la manager inglese, già madre di una bimba secondo quanto si legge su Huffington Post.

Il mistero delle nozze

Dietro lo scatto e la notizia della dolce attesa, secondo quanto trapelato sui canali di gossip ci sarebbe anche l’ipotesi di un matrimonio celebrato in gran segreto.

Nozze che, stando a Diva e Donna, si sarebbero tenute al riparo dalle telecamere e dall’occhio curioso dei flash. Ad alimentare i rumor sulla questione, un dettaglio emerso nelle immagini relative alla passeggiata della coppia per le vie di Roma: un anello, portato dalla Wood sulla mano sinistra, sarebbe una “prova” dell’avvenuta unione.

Ma dai diretti interessati non trapelano elementi utili a confermare o smentire il gossip, al punto che anche il tema “nozze” sembra destinato, almeno per il momento, a restare incastrato nella cornice di un mistero.

Approfondisci

Francesco Sarcina: “Mia moglie con il mio migliore amico, Riccardo Scamarcio”

Clizia Incorvaia sull’affaire Scamarcio: “Notizie inventate”