Messico, trovati 23 cadaveri: migliaia le fosse comuni, scomparse 73mila persone

La procura statale di Jalisco (Messico) ha trovato 23 corpi e 4 borse contenenti resti umani in una fossa comune non distante da El Salto. Per il momento, le autorità hanno identificato solamente 3 dei cadaveri. Le indagini sono in mano al Reparto Specializzato in Persone Scomparse (FEPD), che ha contattato i familiari. Questi hanno riconosciuto i 3 defunti. Purtroppo, non si tratta di un caso isolato: Jalisco rappresenta il quinto stato messicano per numero di omicidi (quasi 3mila in meno di 2 anni).

Jalisco, terra di desaparecidos: 9mila scomparsi

Le statistiche generali fanno impallidire.

Jalisco è lo stato messicano con il più alto numero di desaparecidos: le autorità sono alla ricerca di ben 9.413 persone scomparse. A livello nazionale, in tutto il Messico gli scomparsi sono più di 73mila. Le fosse comuni, dove spesso vengono rinvenuti i corpi, sono quasi 4mila. Dal 1964 a oggi, le autorità hanno scoperto infatti 3.978 di queste fosse clandestine. “La Procura dello Stato continua a cercare quotidianamente le persone scomparse. Grazie a questo lavoro è stato possibile ritrovare questa e tante altre proprietà, dove i gruppi criminali commettono delitti di ogni genere”, recita il comunicato ufficiale.

Guadalajara, sede del cartello messicano più pericoloso

Sul luogo dell’ultimo ritrovamento ha organizzato una protesta FUNDEJ, l’associazione “Famiglie Unite per i Nostri Scomparsi di Jalisco”. Sono stati proprio loro a segnalare la presenza dei corpi, fortunatamente completi, aspetto che facilita il riconoscimento. La FUNDEJ ha inoltre approfittato dell’occasione per puntare ancora una volta il dito contro il presidente Andrés Manuel López Obrador, il quale continuerebbe a disattendere la promessa di contrastare questo grave problema. “Perché la scomparsa è un delitto costante, non basta recuperare i nostri familiari, non basta ottenere giustizia.

Vogliamo verità e soluzioni”, ha scritto FUNDEJ sui suoi canali social. Nello Stato di Jalisco rientra la zona metropolitana di Guadalajara, la seconda più popolosa del Paese. Qui c’è anche la sede del Cartello Jalisco Nueva Generación (CJNG), il più pericoloso gruppo criminale di tutto il Messico. A guidarlo è Nemesio Oseguera Cervantes “El Mencho”, uno degli uomini più ricercati di tutto il Paese.