L'incendi nella cattedrale di Nantes

C’è una svolta nel caso dell’incendio doloso alla cattedrale di Nantes, la polizia ha messo in stato di arresto il volontario che per primo era sospettato dell’incendio che ha coinvolto la cattedrale sabato 18 luglio. A dare l’annuncio il procuratore della Repubblica di Nantes, Pierre Sennès.

Arrestato il volontario della Diocesi

Secondo quanto riferito dal quotidiano francese Presse Ocèan ci sono innumerevoli prove che inchiodano il volontario della Diocesi, un 39enne originario del Rwanda, come autore dell’incendio che ha provocato danni gravissimi alla cattedrale dei Santi Pietro e Paolo.

Il volontario ora si trova in detenzione provvisoria, ma durante l’interrogatorio, di fronte all’evidenza delle prove, ha ammesso di aver acceso lui i tre innesti nella cattedrale, piazzati sotto il grande e il piccolo organo e nel pannello elettrico.

Le prove contro il volontario

A confermare la pista iniziale degli inquirenti sono state le prove raccolte durante l’indagine, a partire dalle immagini della videosorveglianza. Il 39enne è stato filmato nei pressi della cattedrale proprio nell’orario in cui le fiamme sono state avvistate per la prima volta, ovvero intorno alle 7.45 del mattino.

Oltre al ritrovamento del liquido infiammabile nella cattedrale, a spingere gli investigatori verso il volontario è stata anche una mail che lo stesso ha inviato alla Diocesi in merito alla sua situazione lavorativa. L’uomo sperava in una regolarizzazione del suo impiego che non gli è stata concessa, questo sarebbe il movente che l’ha spinto al gesto.

Rischia una condanna a 10 anni

Un’ipotesi non ancora del tutto confermata in quanto la testimonianza del volontario, che nell’ultima settimana aveva ripreso il suo lavoro, resta confusa e discordante. Per lui è stato disposto un consulto psichiatrico, se l’arresto sarà confermato per lui c’è il rischio di una condanna a 10 anni di reclusione e al pagamento di una multa da 250mila euro.

L’incendio della cattedrale di Nantes

Guarda il video:

Approfondisci:

Incendio cattedrale di Nantes: la polizia indaga su un sospetto

Incendio a Parigi: la Cattedrale di Notre Dame in fiamme

Notre-Dame: versato solo il 9% delle donazioni promesse, e non dai miliardari