Il Re emerito di Spagna Juan Carlos

Il re emerito Juan Carlos non si trova né in Portogallo né in Repubblica Dominicana, il padre dell’attuale re di Spagna, in auto-esilio dopo l’esplosione del caso di corruzione che lo vede coinvolto, si troverebbe, secondo quanto riferito dalla stampa conservatrice, infatti da tutt’altra parte e senza la moglie. 

Juan Carlos è ad Abu Dhabi

A riferire l’attuale location del re emerito è il sito conservatore spagnolo Abc. Juan Carlos ha lasciato la Spagna prima dell’annuncio ufficiale, dopo aver scritto una lettera al figlio Felipe. Lo ha fatto poche da solo e accompagnato da 4 delle sue guardie del corpo e un’altra persona che non sarebbe però la moglie.

 

Il re emerito sarebbe fuggito negli Emirati Arabi dopo essere decollato con il suo jet privato dall’aeroporto di Vigo in Galizia. 

La partenza il 3 agosto

Stando alla ricostruzione del quotidiano, il re avrebbe fatto avere la lettera con cui annunciava l’addio alla Spagna al figlio Felipe IV, per poi partire poche ore dopo a bordo di un jet privato Global 6500 direzione Emirati Arabi.

Il jet, che ha più volte cambiato piano di volo, segnalando anche una tappa a Parigi, per impedire il tracciamento, è atterrato dopo 7 ore all’aeroporto di Azi – Al Bateen Executive Airport, per poi recarsi presso l’Emirates Palace Hotel.

soggiornerebbe in una suite dal valore di 11mila euro a notte, una delle sei riservate ai membri delle famiglie reali. Dalla real casa di Spagna però non sono arrivate conferme su tale ricostruzione. 

L’addio alla Spagna 

L’annuncio dell’auto-esilio di Juan Carlos è stato dato dal figlio Felipe VI tramite nota ufficiale riportata da El Pais.

Una decisione, quella del re emerito, che è stata una boccata d’ossigeno per il Premier Sanchez, il cui governo rischiava il tracollo a causa della questione tangenti.

Juan Carlos, il primo re di Spagna dopo la ribellione carlista e la dittatura franchista, si trova infatti da mesi al centro di polemiche e inchieste in merito ad indagini su paradisi fiscali e tangenti. Tra queste ce ne sarebbe una che coinvolgerebbe l’ex re saudita Abdallah.