ladro in casa di Francesco Facchinetti

È di ieri il duro sfogo con cui Francesco Facchinetti ha condannato quanto accadutogli qualche mese fa aizzando le voci di popolo su un tema da sempre dibattuto e sul quale, probabilmente, non si smetterà di dibattere ancora per lungo tempo: quali sono i limiti e i confini della legittima difesa? Un quesito che sorge spontaneo alla luce della triste esperienza vissuta insieme alla moglie Wilma Faissol: la coppia ha infatti raccontato di aver subito un furto in casa da parte dei ladri. Se di ieri era lo sfogo, di oggi invece sono le immagini, i fotogrammi di un video che ha ripreso il malvivente in azione nella casa della coppia.

Francesco Facchinetti: la drammatica esperienza e lo sfogo

Come raccontato dalla coppia formata da Francesco Facchinetti e Wilma Faissol, la coppia si trovava in casa quando qualche mese fa i ladri hanno fatto irruzione. “Quando abbiamo sentito i rumori, la prima cosa che abbiamo fatto è andare lì“, dove per lì Facchinetti intende una panic room presente nella loro abitazione. “Quando ero giù, avevo in mano un’arma e ho cercare di dare un’arma anche a mia moglie.

Per chi non ha mai sparato, prendere un’arma in mano non è una cosa semplice“, ha raccontato sempre Facchinetti discorrendo poi sul trauma subito dalla moglie che per giorni avrebbe perso il sonno, memore ancora di quella bruttissima esperienza.

Il dibattito sulla legittima difesa

Sono stati numerosi i commenti a favore di Facchinetti quando, raccontando l’accaduto, non si è fatto remore a dichiararsi pronto a perdere la vita o a toglierla ad un altro se a trovarsi minacciati fossero sua moglie e i suoi figli, portando nuovamente con un vassoio sul tavolo del comun parlare il dibattito sulla legittima difesa.

Il video dell’irruzione pubblicato sui social

Di appena 22 ore fa invece, sempre volontà di Facchinetti, la pubblicazione sui social del video girato dalle telecamere di sicurezza dentro la sua abitazione che hanno immortalato sul fatto il ladro. “Ecco uno degli infami che sono entrati in casa mia – ha scritto Facchinetti – mettendo in pericolo la mia famiglia. Non amo la violenza e non la voglio promuovere. Detto questo, in casa mia, la vita dei miei cari è la cosa più importante“.

Parole che, sulla scia di quelle sfogate in precedenza, ritornano sull’argomento: “Se qualcuno si permette di minacciare nella mia proprietà mia moglie o i miei figli, io sono pronto a perdere la mia vita o a togliere la vita altrui“.

Guarda il video:

I ladri in casa mia!

Ecco uno degli infami che sono entrati in casa mia mettendo in pericolo la mia famiglia. Non amo la violenza e non la voglio promuovere. Detto questo, in casa mia, la vita dei miei cari è la cosa più importante. Se qualcuno si permettere di minacciare nella mia proprietà mia moglie o i miei figli, io sono pronto a perdere la mia di vita o a togliere la vita altrui.

Pubblicato da Francesco Facchinetti su Lunedì 10 agosto 2020

Approfondisci

Paura per Diletta Leotta: ladri in casa rubano beni per 150mila euro

Ladri in casa di Francesca Dallapé, l’atleta olimpica ferita

Taylor Mega racconta cosa le hanno rubato i ladri il giorno di Natale