jasmine carrisi in primo piano stupefatta

Ormai Jasmine Carrisi è inarrestabile: ha scelto di voler essere una cantante, si è emancipata dal cognome paterno ed ora non disdegna la possibilità di arrivare fino a Sanremo, il palco che tante volte ha ospitato suo padre.

Jasmine Carrisi a Sanremo?

Jasmine Carrisi ha confidato a Libero che, se il direttore artistico di un prossimo Festival di Sanremo gliene desse la possibilità, lei accetterebbe in un secondo: “Io al Festival di Sanremo? Impossibile rifiutare!”.

Non è previsto ma sarebbe ben accetto, insomma: “Nei miei progetti non c’è, però chiaramente sarebbe impossibile rifiutare una partecipazione a Sanremo qualora capitasse.

Comunque, il Festival si è aperto ad altri stili, c’è stata Elettra Lamborghini, Achille Lauro”.

Jasmine Carrisi: “Sarebbe prematuro”

Jasmine, molto saggiamente, incede nella musica con i piedi di piombo, ed al settimanale Voi conferma che, dopotutto, Sanremo sarebbe attualmente un’impresa forse al di là delle sue forze: “Non direi mai di no… ma chiaramente sarebbe prematuro per me. È ancora troppo presto per affrontare questa esperienza (…) Quel palco un po’ mi mette paura. Devo ancora fare tanta gavetta”.

Albano Carrisi parla della figlia Jasmine

Jasmine Carrisi ha deciso di cimentarsi in un genere, il rap, decisamente lontano dalla tradizione artistica del padre Al Bano.

Detto ciò, Albano Carrisi è, come padre e come critico, primo fan della figlia: “Non amo la musica rap, ma devo dire che questa prestazione rap di Jasmine mi è piaciuta tantissimo” ha detto al giornale Mio. Al Bano ha spiegato di guardare alle performance della figlia con occhio critico: Da genitore non la giudico, mi permetto di dire la mia soltanto in qualità di artista”.

Approfondisci:

Al Bano dice la sua sulla carriera della figlia Jasmine: “Da genitore non la giudico”

Al Bano, Jasmine diventa cantante ma rinuncia al cognome: il motivo dietro la scelta