alberto matano e lorella cuccarini

Dopo difficilissimi mesi al timone di un contenitore televisivo che ha dovuto subire una metamorfosi importante per riuscire a seguire le evoluzioni di quella che è stata, ed è, una delle pandemie più segnanti del secolo, Alberto Matano risponde a Lorella Cuccarini, quella che è stata la sua spalla a La Vita in Diretta per tutta la stagione. Una risposta affilata ma molto elegante in cui il conduttore e giornalista allontana le accuse senza però fare alcun passo falso.

Lorella Cuccarini e quell’attacco in diretta: “Insospettabile maschilismo

Ci ha messo un po’, ma la risposta è finalmente arrivata.

Si è concesso forse qualche settimana per sbollire un po’, Alberto Matano, prima di far pervenire a mezzo stampa la risposta a Lorella Cuccarini, la sua spalla a La Vita in Diretta che nel corso dell’ultima puntata della stagione, alla fine di giugno, si era presentata in studio con una lettera di accuse.

Come dimenticare la lunga invettiva arrivata dopo una serie di ringraziamenti, rivolta ad una persona senza volto e senza nome ma che è sembrato chiaro a tutti fosse proprio il suo compagno di squadra Matano: “C’è una ‘prima volta’ alla quale non ero preparata: il confronto con l’ego sfrenato e – sì, diciamolo pure – con l’insospettabile maschilismo di un collega di lavoro.

Esercitato più o meno sottilmente, ma con determinazione. Costantemente. Talvolta alternato ad incredibili (e mai credute) dichiarazioni pubbliche di stima nei miei riguardi“.

L’affilata risposta di Alberto Matano: “La migliore risposta a qualsiasi falsità

Parole molto forti giunte in chiusura al programma, indelebili, lapidarie. Parole a cui Matano, sebbene il suo nome non fosse stato fatto pubblicamente, non aveva mai voluto rispondere prima d’ora.

A distanza di settimane, Alberto Matano ritorna però su quell’invettiva e rilascia parole più che esaustive a La Repubblica: “Non so cosa sia il maschilismo [..] Non ho fatto altro che fare il giornalista. Questo sì, l’ho fatto. Se vuol dire mancare di rispetto a qualcuno – chiosa Matano – allora mi arrendo. Di tutte le cose che si poteva inventare è la più surreale“. Mentre le parole della Cuccarini vagavano come mine in cerca di un corpo da colpire, quelle di Matano arrivano al destinatario con precisione: “Mia mamma è una storica femminista italiana, è stata consigliere delle Pari Opportunità a Palazzo Chigi, vengo da una famiglia molto aperta.

Mi è dispiaciuto perché davvero non so cosa sia il maschilismo“.

Matano: “Ringrazio anche adesso Lorella

Nonostante la Cuccarini non si sia fatta problema alcuno a denigrare il collega in diretta, Matano preferisce sorvolare sulle accuse e ricordare della stagione al fianco di Lorella per quello che è stata: “Come ho fatto in diretta, l’ultima puntata, ringrazio anche adesso Lorella. Non ci conoscevamo, ci siamo trovati all’improvviso a vivere un’esperienza epocale.

Siamo andati avanti anche quando la rete ci ha chiesto uno spazio maggiore, 4 ore, dandoci forza l’un l’altro. Insieme abbiamo fatto qualcosa di utile“, aggiunge poi Matano facendo riferimento al servizio pubblico d’informazione, cruciale in un momento delicato come quello del lockdown e dell’epidemia di Coronavirus. “Quello che si è visto in onda è la verità – chiosa, come una stoccata – La migliore risposta a qualsiasi polemica e falsità“.

Ora che la risposta tanto attesa è arrivata, a giudicare dai toni, sembra difficile possa esserci un seguito.

Approfondisci

TUTTO SU ALBERTO MATANO

TUTTO SU LORELLA CUCCARINI

Pierluigi Diaco e Alberto Matano: continua lo scontro per la Cuccarini