Il piccolo Evan, bimbo morto a Modica e l'arresto della madre

Nel terribile caso di Evan, il bimbo di 21 mesi morto a Modica su cui sarebbero state riscontrate lesioni dovute a violenze pregresse, emergono nuovi dettagli. La madre del piccolo, accusata di omicidio e maltrattamenti in famiglia come il suo compagno, si sarebbe difesa sostenendo di essere stata plagiata dall’uomo.

Morte di Evan, la madre si difende dalle accuse

Chiedo giustizia per mio figlio. Sono stata plagiata dal mio compagno e solo ora me ne sono resa conto“: sarebbe questa la sintesi delle dichiarazioni rese agli inquirenti da Letizia Spatola – madre del piccolo Evan, morto all’età di 21 mesi a Modica – che risulta indagata per i reati di omicidio e maltrattamenti insieme al convivente, Salvatore Blanco.

Parole che sarebbero state pronunciate dalla donna, riferisce il quotidiano La Sicilia, nel corso di un lungo interrogatorio davanti al gip del tribunale di Ragusa, Eleonora Schininà. La sua versione, però, contrasterebbe con la ricostruzione finora compiuta da chi indaga e che ha condotto alla convalida del fermo per la coppia.

Sangue nella culla

Ci sarebbero alcuni elementi ad alimentare l’ipotesi di un coinvolgimento della donna nella vicenda, al momento ancora al vaglio degli inquirenti.

Secondo quanto riportato da Ragusa News, i rilievi condotti nella cameretta del piccolo avrebbero portato a evidenziare tracce ematiche nella culla del bimbo. Sangue che, stando alle ultime notizie trapelate, sarebbe stato trovato sul cuscino e che sarebbe stato lavato.

Anche Blanco avrebbe rigettato ogni addebito, mentre la donna continuerebbe a sostenere la responsabilità esclusiva dell’uomo sui maltrattamenti sfociati nel dramma. Letizia Spatola avrebbe riferito di avergli lasciato il figlio in custodia e di aver covato i primi sospetti sulle percosse dopo le parole di lui: “Dapprima mi ha detto che il bimbo era caduto dal letto e poi che aveva battuto la testa contro lo spigolo della porta“.

Le indagini continuano.

Approfondisci

Bimbo morto a Modica: il padre presentò un esposto per maltrattamenti

Caso Evan: l’autopsia rivela le cause del decesso