Maurizio Costanzo e Maria De Filippi

Era il 28 agosto 1995 quando Maurizio Costanzo e Maria De Filippi convolavano a nozze a Roma davanti all’allora sindaco Francesco Rutelli. Il lieto giorno coincideva con il compleanno di Costanzo, ma non è stato un caso, come lui stesso ha precisato, perché non gli andava di fare troppe feste.

Questo e altri aneddoti sono stati sono stati raccontati dallo stesso in un’intervista rilasciata al settimanale Oggi.

La quarta volta è quella giusta

Stavolta mi fermo qui” queste le parole pronunciate da Maurizio Costanzo nel giorno delle nozze. Lo storico volto della tv non nasconde la sua incredulità per la durata del suo matrimonio: “Nella mia vita ho immaginato di tutto, persino di dimagrire: ma arrivare a 25 anni di matrimonio, no.

 Io mi sono sposato quattro volte. Ci ho messo del tempo e tanta pazienza, ma alla quarta volta quella giusta la azzecchi”.

Quello con Maria De Filippi non è stato il primo matrimonio per Maurizio Costanzo, ma il quarto. Il primo con la fotoreporter Lori Sammartino, sposata nel 1963. Il secondo matrimonio risale al 1973, con la giornalista Flaminia Morandi, da questo matrimonio sono nati i figli Camilla e Saverio.

Il terzo matrimonio è durato solo un anno, è stato il più difficile per Costanzo, quello con Marta Flavi. Il loro rapporto si è concluso nel 1989, dopo un anno, ed è stato proprio all’epoca che Maurizio Costanzo incontrò Maria De Filippi, ma non fu amore a prima vista.

“Mi colpì la sua intelligenza”

Maurizio Costanzo ha ricordato poi il loro primo incontro, ad un convegno sulla pirateria tenutosi al Festival del Cinema di Venezia. All’epoca Maria De Filippi era avvocato, brillante e intelligente, colpì Costanzo per la sua intelligenza: “Non mi sono innamorato subito di Maria, ma mi colpì per la sua intelligenza.

Poi si sa… da cosa nasce cosa”.

Dopo la fine del matrimonio con Marta Flavi, il rapporto tra Maurizio Costanzo e Maria De Filippi si è fatto più stretto, fino ad arrivare alla convivenza.

L’attentato di via Fauro

La coppia ha condiviso tutto, anche l’esperienza più drammatica, l’attentato di Via Fauro, a pochi metri dal teatro Parioli. L’obietto dell’attentato di stampo mafioso era proprio Maurizio Costanzo, Un’autobomba riempita con 70 kg di tritolo, la coppia che stava rientrando dagli studi di registrazione del Maurizio Costanzo Show, insieme allì’autista e al loro cane, si salvarono tutti per miracolo.

Fu proprio il fatto di aver visto la morte in faccia con lei che mi spinse a chiedere Maria in moglie, perché capii una cosa fondamentale: è lei la persona che voglio che mi tenga la mano quando morirò” ha raccontato in una vecchia intervista rilasciata a DiPiù.

25 anni di amore, sostegno e amicizia

In un’altra intervista, rilasciata a La Verità, Maurizio Costanzo ha raccontato: “In 25 anni io e Maria non abbiamo mai litigato.

(…) Il segreto primario dev’essere l’amicizia, il sostegno reciproco. E poi, dopo, l’amore. Adesso per lei farei davvero qualunque cosa: anche scalare l’Everest”. E così è stato, 25 anni, un figlio adottivo, Gabriele, che è l’orgoglio di Maria De Filippi e un traguardo importante.

Approfondisci:

Tutto su Maria De Filippo

Tutto su Maurizio Costanzo