beppe grillo in primo piano

Forte la denuncia che arriva da parte di un giornalista di Rete4, Francesco Selvi, che si è trovato a tu-per-tu con quella che ha descritto essere stata una vera e propria aggressione fisica da parte di Beppe Grillo mentre era intento a porgli domande per realizzare un servizio destinato a Dritto e Rovescio, il programma televisivo condotto da Paolo Del Debbio.

Beppe Grillo: l’aggressione ad un giornalista in spiaggia

Prima ha cercato di portarmi via il cellulare, poi dopo avermi spruzzato addosso del liquido igienizzante mi ha spinto con forza facendomi cadere indietro dai 3 gradini di una scala che collega lo stabilimento alla spiaggia“, è il resoconto di quanto avvenuto raccontato in prima persona dal giornalista Francesco Selvi, riportato da La Repubblica.

Il giornalista si trovava a Livorno, in uno stabilimento balneare di Bibbona quando incontrando Beppe Grillo ha cercato, cellulare acceso alla mano, di porgli alcune domande generali sul destino del governo, sulle imminenti elezioni nonché sull’emergenza Coronavirus.

L’aggressione durante l’intervista

Tutto sarebbe accaduto questa mattina: incrociato Grillo di fronte al bar dello stabilimento e intento a porgli le domande sopracitate, la reazione del fondatore del Movimento Cinque Stelle è stata incontenibile arrivando, come raccontato dal giornalista, a sfociare in quella che ha denunciato essere stata un’aggressione fisica.

L’aggressione sarebbe arrivata dopo la qualificazione del giornalista che si sarebbe palesato al politico manifestando l’intenzione di intervistarlo e registrare le risposte col cellulare.

Successivamente, Selvi si sarebbe recato in ospedale dove gli sarebbero stati riscontrati “5 giorni di prognosi per un trauma distorsivo al ginocchio“. Sempre il giornalista, riportato da La Repubblica: “Mi ha spinto facendomi cadere mentre stavo facendo solo delle domande“.

Solidarietà a Selvi, la condanna di Daniela Santanchè: “Grillo chieda scusa

Arrivano in tempi ristretti le prime reazioni di condanna nei confronti di Grillo. La prima arriva da parte dell’Associazione Stampa Toscana – Ast – in comune intento con la Federazione Nazionale della Stampa ItalianaFnsi – che si sono schierate immediatamente dalla parte del giornalista: “Solidali e indignati al collega che stava facendo esclusivamente il suo lavoro“, le parole di Sandro Bennucci, presidente dell’Ast.

Non mi stupiscono più le reazioni aggressive e poco consone del fondatore del Movimento 5 stelle, Beppe Grillo – sono invece le parole, trasmesse via comunicato stampa, della politica di Forza Italia Daniela SantanchèD’altronde quando un giornalista fa il suo lavoro e lo fa bene, fa anche domande scomode alle quali non sempre si ha voglia di rispondere.

Ma un personaggio pubblico non può esimersi dal farlo. Il povero Francesco Selvi è stato spinto dalla scala e ora ha una prognosi di 5 giorni. Auspico che il capo comico dei pentastellati quanto meno chieda scusa per quanto accaduto. Al giornalista va tutta la mia solidarietà, speriamo di rivederlo presto all’opera“.

Approfondisci

TUTTO SU BEPPE GRILLO