MandiMandi

Mandi Mandi è stato ospite del programma Storie Italiane di Eleonora Daniele, tornato in onda dopo la pausa estiva. L’attore e comico, all’anagrafe Marco Milani, ha parlato dei suoi problemi economici al programma Rai, problemi che si sono aggravati a causa del lockdown e dell’emergenza coronavirus.

Il racconto di Mandi Mandi

Voglio pagare le tasse ma ho bisogno di lavorare. Ho cercato di riprendermi. Ci stavo riuscendo, ma poi è arrivato il covid. Avrei dovuto fare due film a giugno ma ora è tutto bloccato“, ha raccontato il comico e attore che si troverebbe in ginocchio dopo la crisi.

Ho ancora problemi con Equitalia, i miei commercialisti hanno sbagliato per anni la dichiarazione dei redditi. A loro arrivavano avvisi bonari ma non mi dicevano niente. E’ accaduto per molto tempo, fino a quando non ho accumulato una cifra esagerata e mi hanno pignorato casa“, ha spiegato. Il comico però è stato fortunato, alcune persone gli sono rimaste vicino e questo l’ha aiutato soprattutto a livello psicologico.

Ho pagato tasse in più che poi non mi hanno rimborsato, non mi hanno dato 19mila euro perché ho fatto richiesta troppo tardi.

Non avrei dovuto pagare Irap, ad esempio, una tassa per dipendenti, perché non ne avevo, ma l’ho fatto per quattro anni, quindi ho fatto denuncia ma mi hanno risposto che erano passati 38 mesi, troppo tempo, e non avevo diritto al rimborso“, ha aggiunto ancora.

Guarda il video

La replica di Roberto Alessi

Roberto Alessi, opinionista del programma, è intervenuto per fare alcune puntualizzazioni anche se con garbo: “Sicuramente ha guadagnato molto perché ha lavorato molto, ma non voglio infierire“, e ancora: “Prendevi 800 euro in una serata, hai guadagnato tantissimo“, ha fatto notare.

L’attore e comico ha replicato che tutto è andato “ad Equitalia“.

Approfondisci

Torna Storie Italiane: dopo il parto, debutta di nuovo Eleonora Daniele