alexandra zarini denuncia gli abusi sessuali

La maison Gucci trema dopo le denunce per abusi sessuali presentata da Alexandra Zarini, 35 anni, pronipote del fondatore della dinastia Aldo Gucci. L’erede del globale impero della moda ha raccontato episodi di pedofilia di cui sarebbe stata vittima dall’età di 6 anni ad opera del patrigno.

Sia la madre, Patricia Gucci, che la nonna Bruna Palombo sarebbero state a conoscenza degli abusi subiti da Zarini, la quale ha presentato denuncia contro di loro a Los Angeles.

Gucci trema: Alexandra Zarini denuncia gli abusi sessuali

La notizia divulgata dal New York Times racconta un capitolo oscuro nella storia della casa di moda Gucci.

Alexandra Zarini ha raccontato anni di abusi sessuali che sarebbero stati perpetrati contro di lei da Joseph Ruffalo, all’epoca sposato con la madre Patricia Gucci, unica figlia femmina del patron della maison.

Zarini avrebbe vissuto in silenzio le violenze subite dai 6 ai 22 anni, di cui la madre e la nonna sarebbero state consapevoli. Il responsabile sarebbe il patrigno, produttore musicale di Prince e degli Earth, Wind & Fire, il quale avrebbe negato le accuse.

La decisione di denunciare

Alexandra Zarini ha presentato una denuncia presso la Corte Suprema di Los Angeles dopo aver saputo che Ruffalo farebbe volontariato in un ospedale pediatrico della città californiana.

A pesare sulla sua decisione di parlare 10 anni dopo gli abusi anche la nascita del figlio 4 anni fa. L’erede di Gucci ha dichiarato che non vuole che altri bambini subiscano quello che ha vissuto lei.

Alla sbarra anche la madre e la nonna, che avrebbero messo a tacere la 35enne quando era bambina. Patricia Gucci e Bruna Palombo avrebbero minacciato Zarini, costringendola a non parlare degli abusi e anzi favorendoli.

La nonna, quando lei aveva 16 anni, le avrebbe chiesto se Ruffalo la molestasse, e al racconto della nipote le avrebbe intimato di coprire la faccenda. Patricia Gucci l’avrebbe spesso picchiata, arrivando a volte quasi a strangolarla. La donna sarebbe stata preoccupata dello scandalo che avrebbe investito il marchio Gucci e la potenziale perdita di milioni.

Il racconto degli abusi

Alexandra Zarini ha raccontato l’incubo vissuto per 16 anni, e i ricordi che la perseguitano, in un video diffuso su Twitter.

Quando era bambina sarebbe andata in camera della madre dopo un incubo e si sarebbe infilata nel letto con Patricia Gucci e Joseph Ruffalo, il quale avrebbe spinto la mano della bambina sui suoi genitali.

L’uomo avrebbe dormito nudo a letto con lei regolarmente, tentando di penetrarla con le mani. Le violenze sarebbero peggiorate con gli anni e l’uomo avrebbe anche spinto Zarini a fare uso di droghe come cocaina e metanfetamine.

I familiari negano le accuse

Patricia Gucci ha diramato una nota in cui si dice “molto dispiaciuta per il dolore che Joseph Ruffalo ha causato ad Alexandra.

Quello che le ha fatto è imperdonabile e io sono stata devastata quando lei ha rivelato tutto nell’ufficio del mio medico di famiglia a Londra nel settembre 2007. Ho immediatamente iniziato le pratiche del divorzio contro il signor Ruffalo iniziando un percorso di guarigione per la mia famiglia con uno psicologo“. L’executive di Gucci nega però le accuse contro di lei e la madre: “Sono ugualmente devastata dalle accuse contro di me e mia madre che sono completamente false“.

Ruffalo ha commentato le accuse tramite il suo legale, facendo sapere di non aver ricevuto documenti riguardo la denuncia e negando categoricamente tutto.

L’avvocato ha aggiunto che quando era sposato con Gucci “Ruffalo e sua moglie erano molto preoccupati della salute mentale di Alexandra e affrontarono il problema della sua instabilità. Evidentemente i loro sforzi non sono serviti“.

Approfondisci:

Armine Harutyunyan: chi è la modella Gucci criticata dal web

Germania, oltre 30.000 sospettati per pedofilia: in chat video e consigli sugli abusi