camionetta dei vigili del fuoco

Pochissime le notizie che filtrano da Tor Marancia, una zona urbanistica di Roma. Secondo quanto proviene dal luogo in cui si stanno verificando i fatti, in via Anni Felice, un uomo si sarebbe barricato nella propria abitazione minacciando di far esplodere una bomba.

Tutte le forze sull’ordine sul luogo tra cui un mediatore che sta cercando di contrattare con l’uomo. Pronte ad intervenire anche le forze speciali.

Roma: si barrica in casa e minaccia di far esplodere una bomba

Sono momenti drammatici quelli che stanno vivendo numerose persone in una delle aree di Roma Capitale, nella zona di Tor Marancia.

Non è chiaro ricostruire la dinamica: erano circa le 18 quando sono arrivati sul luogo i Carabinieri che stavano svolgendo un controllo di routine. Dapprima, l’uomo in questione avrebbe opposto resistenza impedendo ai Carabinieri di entrare in casa per poi minacciarli dicendo che da lì a poco avrebbe fatto esplodere una bomba.

Sul luogo anche le forze speciali, sgomberato l’edificio

Attivate immediatamente tutte le misure di sicurezza: l’edificio è stato subito sgomberato e sul luogo sono giunti anche i Vigili del Fuoco con 5 camion tra cui l’autoscala e forze dell’ordine speciali, pronte ad intervenire qualora la situazione precipitasse.

Al momento la situazione non sarebbe migliorata: fuori dall’abitazione un mediatore starebbe cercando di contrattare con l’uomo tuttora chiuso in casa minacciate l’esplosione di un ordigno che dice di avere con sé. Di pari passo allo sgombero dell’edificio, Acea e Italgas, prontamente avvertite, hanno interrotto le forniture di luce e gas.

Sempre i Vigili del Fuoco avrebbero inoltre allestito un materasso sottostante l’abitazione dell’uomo nel caso in cui questo – che si presume si trovi in stato d’ebbrezza – decidesse di lanciarsi nel vuoto.

Seguiranno aggiornamenti