paolo brosio

Paolo Brosio nasce ad Asti il 27 settembre 1956. Da subito si avvicina al mondo del giornalismo, scrivendo per La Nazione di Firenze, mentre studia giurisprudenza (si laurea nel 1985 con 110 e lode).

Paolo Brosio: inviato per Moby Prince e Tangentopoli

La notorietà per Brosio arriva nel 1990, un periodo estremamente caldo per la storia italiana: come inviato di Studio Aperto Brosio segue eventi storici come il disastro della Moby Prince, i maggiori sequestri della ’Ndrangheta di quegli anni e, poco più avanti, diventerà il volto giornalistico e televisivo di Tangentopoli: sarà proprio Brosio a fare servizi e dirette, giorno dopo giorno, davanti al Tribunale di Milano.

Quell’esperienza viene poi raccontata dallo stesso Brosio nel libro Novecento giorni sul Marciapiede.

In seguito Brosio diventa ospite fisso a Quelli che il calcio di Fabio Fazio ed il conduttore di programmi come Italia che vai e Linea Verde.

Brosio: i matrimoni con Serenella Conigliano e Gretel Coello

Tra il 2006 ed il 2010 Paolo Brosio ha alcuni momenti di vera difficoltà divorzia dalla moglie Serenella Conigliano e sposa la modella Gret:el Coello.

Dopo un breve tempo i due però anche questo matrimonio finisce e poco dopo muore il padre di Brosio.

Successivamente un attentato incendiario devasta il Twiga di Pietrasanta, locale di Flavio Briatore di cui Brosio era socio.

I drammi e la conversione religiosa

Questi fatti tragici, vissuti uno dopo l’altro, hanno portato Brosio prima ad una fase di cedimento psicologico e depressione, e poi a ritrovare la gioia nella conversione enella pratica religiosa. A Libero, anni fa, era stato lo stesso Brosio a raccontare la sua conversione: “Arrivavo da grandi sofferenze, la perdita di mio padre, l’incendio del Twiga, la separazione dalla mia seconda moglie.

 Poi una nottata matta. Ero a Torino dove facevo le dirette della Juve, lavoravo a Mattino 5 e a Pomeriggio 5. Siamo tutti a casa mia. Sento una voce che dice Paolo, devi smettere. Erano le tre e mi sono messo a recitare l’Ave Maria. Ho cacciato tutti di casa.

Paolo Brosio all’Isola dei Famosi

Nel 2019 Brosio è stato concorrente de L’Isola dei Famosi, e sarà eliminato verso la fine del programma. A Verissimo, in seguito, ha raccontato così la sua esperienza in Honduras: “Non ho rimpianti, perché ho dato tutto.

Le zanzare mi hanno devastato per quasi tutto il corso della mia esperienza. Potevo abbandonare anche prima, non sono deluso, ho passato notti insonni tra febbre e dolori e alla fine ho perso 15 chili”.