flavia vento (1)

La carriera di Flavia Vento è passata dalla pubblicità al ruolo di valletta ma non solo. Scopriamo tutto quello che c’è da sapere sulla soubrette.

Flavia Vento: dopo la maturità la carriera da modella

La soubrette Flavia Vento, che è nata a Roma nel 1977 da madre olandese e da padre italiano, dopo aver conseguito la maturità linguistica ha da subito iniziato il lavoro di modella sfilando sia a Milano sia a Parigi. Ma la sua strada non era quella della passerella. Infatti, a soli 18 anni entrò nel mondo della televisione e non ci volle molto tempo per raggiungere la popolarità.

L’esordio di Flavia Vento in TV

L’esordio di Flavia Vento in TV è datato al 1995 grazie allo spot della Neutro Roberts e nel 1998 a quello della Ferrero Rocher. La fama però arrivò con la partecipazione alla trasmissione Il lotto alle otto nel 1999 e dopo con Libero dov’era la “valletta sotto il tavolo”. In questa trasmissione, per quasi tutto il programma, doveva restare chiusa dentro una gabbia trasparente sotto al tavolino, uscendo solo per raccontare freddure o per cantare, pur non essendo un’ugola d’oro.

La Vento come conduttrice di programmi televisivi

Flavia Vento ha anche ricoperto il ruolo di conduttrice. Difatti, nell’estate del 2000 condusse la prima edizione di Stracult, programma settimanale sul cinema italiano ideato da Marco Giusti, che andava in onda in seconda serata su Rai 2. Successivamente, nel 2005, il 16 e 17 maggio presentò Striscia la notizia su Canale 5 affiancata da Pino Insegno e Pino Campagna.

Flavia Vento: attrice di cinema e per la televisione

Per quanto riguarda il cinema, nel 2003 partecipò al film Andata e ritorno di Alessandro Paci e nel 2006 fu presa nel cast del film Parentesi tonde, per la regia di Michele Lunella.

Inoltre, Flavia ha recitato nella serie televisiva del 2003 Cinecittà, di Alberto Manna e nel 2020 è tornata a recitare nel cortometraggio, Il postino sogna sempre due volte diretto da Rocco Marino.

Flavia Vento: copertine e calendari

Raggiunta la fama mediatica, nel maggio del 1999, l’edizione italiana di Playboy decide di dedicarle un servizio e la copertina del numero di maggio. Inoltre, l’anno successivo, nel 2000, Flavia Vento è stata scelta come protagonista per il calendario del mensile Boss ed immortalata seminuda dal fotografo Angelo Gigli.

Flavia Vento ed il brutto rapporto con i reality

Flavia Vento sembra non avere ottime esperienze come concorrente dei reality. Infatti, oltre ad essersi ritirata dopo solo un giorno dal Grande Fratello VIP 5, nel 2004 prese parte come concorrente alla prima edizione del reality show La fattoria ma si ritirò per alcune incomprensioni con gli altri concorrenti. Nel 2008 la Vento fu scelta come concorrente nella sesta edizione del reality show di Rai 2 L’isola dei famosi, ma si ritirò il 29 settembre 2008 per motivi personali, dopo che era stata nominata per due volte.

Nel 2012 riprovò come naufraga nella nona edizione de L’isola dei famosi ma si ritirò dopo dieci giorni, a causa delle innumerevoli punture di zanzara e per le discussioni con i compagni.

Flavia Vento e la politica

Non solo televisione: Flavia si è avvicinata anche al mondo della politica. Alle elezioni regionali del 2005 è stata candidata nel Lazio con il nuovo PLI, pur avendo dichiarato inizialmente la propria simpatia per La Margherita. Nell’autunno del 2012 dichiarò la propria vicinanza al Movimento 5 Stelle in alcuni tweet che furono ripresi anche dalla stampa.

Le ospitate in televisione della Vento

Prima di tornare come protagonista, anche se per un lampo, come concorrente del Grande Fratello VIP 5, negli ultimi anni Flavia Vento è stata spesso ospite e opinionista in diversi programmi televisivi, come ad esempio: Domenica Live e Pomeriggio Cinque, condotti da Barbara D’Urso e a Quelli che il calcio.

Flavia Vento tra teatro e musica

Nella carriera di Flavia Vento non ci sono solo la televisione e il cinema ma anche il teatro. Infatti, nell’estate del 2001 ha recitato nella rappresentazione de Gli uccelli di Aristofane.

Sempre nello stesso anno ha inciso il singolo Moreno contenente 4 versioni diverse e nel 2012 ha pubblicato il suo primo libro: Parole al Vento. Inoltre, la Vento è anche stata la protagonista femminile del videoclip della canzone Tequila (Mambo del Giubileo) di Piotta.