medici in ospedale

Una tecnica all’avanguardia ha permesso con un intervento unico nel suo genere di salvare la vita ad un paziente 65enne. Accade a Torino, all’ospedale Le Molinette. L’uomo era ricoverato e intubato in urgenza, ma grazie all’operazione eseguita in maniera eccellente dal team di cardiochirurgia diretto dal dottor Mauro Rinaldi, è sano e salvo. Un altro grande successo per l’ospedale torinese Le Molinette.

L’innovativa tecnica Neochord

I medici delle Molinette avevano urgentemente ricoverato il paziente, di 65 anni, per un edema polmonare causato dalla rottura di una corda della valvola della mitrale.

Per salvargli la vita hanno dovuto fare ricorso ad una operazione delicata e innovativa. Hanno infatti utilizzato la tecnica Neochord, posizionando delle corde in gore-tex sulla parte malata della valvola mitrale. L’intervento, a cuore battente e senza la circolazione extracorporea, è andato per il meglio. L’uomo era arrivato alle Molinette, da un altro ospedale, in condizioni disperate. Questo intervento è stato un vero e proprio tentativo disperato, fortunatamente concluso con un lieto fine. Solitamente, i medici ricorrono infatti alla tecnica Neochord sui pazienti con insufficienza mitralica stabile. Stavolta, invece, hanno dovuto adattarla all’emergenza: è stata la prima volta al mondo.

Un grande successo medico

Così, il team di dottori ha praticato un taglio di 5 cm nel torace, accedendo così al ventricolo sinistro e agganciandosi alla mitrale malata, dove poi hanno posizionato le nuove corde. Il centro di Torino è fra i leader mondiali nell’uso della tecnica Neochord, e ancora una volta lo ha dimostrato. L’intervento è durato poco più di un’ora e dopo pochi giorni il paziente è tornato a casa in ottime condizioni. Un grande successo medico per l’Italia, per Torino e per la squadra guidata dai cardiochirurghi Mauro Rinaldi e Stefano Salizzoni, l’ecografo Alessandro Vairo e l’anestesista Federico Canavosio.