giuseppe conte in primo piano con la mascherina in senato

Numeri in forte crescita quelli riportati nel bollettino della Protezione Civile con gli aggiornamenti sull’emergenza Coronavirus. I numeri, aggiornati al 21 ottobre, registrano una crescente impennata di casi con 15.199 nuovi positivi. Cresce il bilancio delle vittime: i morti, in 24 ore, sono stati 127.

Coronavirus, oltre 15mila contagi in 24 ore

Aumentano a dismisura i contagi: quelli registrati nelle ultime 24 ore sono oltre 15mila ma è sempre più alto anche il numero dei tamponi effettuati, 177.848 quelli nelle ultime 24 ore. Quanto ai nuovi positivi registrati, i dati più allarmanti sono quelli che arrivano dalla Lombardia che oggi ha registrato, da sola, 4.125 nuovi contagi.

Seguono, con numeri superiori ai mille contagi, il Piemonte con 1.799 nuovi positivi, la Campania con 1.760 casi, il Veneto con 1.422 casi registrati e il Lazio con 1.219 casi.

Impennata di casi in Lombardia, tornano a salire le vittime

Sono 155.442 le persone attualmente positive al Covid-19 in Italia cui 145.459 in isolamento domiciliare. Crescono anche i ricoveri in ospedale: in tutto sono 9.057 le persone positive e ricoverate in ospedale con sintomi, 603 unità rispetto a ieri; 926 i ricoveri in terapia intensiva in tutto con l’incremento, in 24 ore, di 56 nuovi ricoveri.

Si aggrava il bilancio delle vittime: 127 i morti registrati nelle ultime 24 ore per Coronavirus per un bilancio di vittime che in totale arriva ora a 36.832 in tutto. 257.374 in tutto i guariti in Italia dall’inizio dell’epidemia, 2.369 casi in più rispetto a ieri.

Conte in Senato: “Costretti a compiere una sofferta operazione

Di oggi l’informativa di Giuseppe Conte in Senato che ha presentato quanto contenuto nell’ultimo decreto sull’emergenza Coronavirus firmato e entrato in vigore domenica sera.

Rinnovato l’appello ai cittadini di seguire, scrupolosamente, quanto indicato nel decreto a partire dal rispetto dei divieti all’osservazioni di tutte le misure di sicurezza, più severe e stringenti. “Siamo consapevoli che ai cittadini chiediamo sacrifici soprattutto riguardo alle relazioni di comunità – ha dichiarato Giuseppe Conte nel corso dell’informativa – Dobbiamo bilanciare diritti e libertà fondamentali ancora una volta, ma i principi che muovono il Governo sono sempre gli stessi: massima precauzione e adeguatezza. [..] Ancora una volta siamo costretti a compiere una sofferta operazione“.

Approfondisci

TUTTO sul CORONAVIRUS

Neonata positiva al Covid, madre la lascia in ospedale e sparisce

Coprifuoco nelle Regioni: come funziona, gli orari e l’autocertificazione