di battista

Alessandro Di Battista è un nome che nel bene o nel male ha segnato il nostro panorama politico recente. Ma chi è e cosa fa nella sua vita privata? Tutto sulla sua vita, gli affetti personali e le passioni del’ex deputato del Movimento 5 Stelle.

Chi è Alessandro Di Battista

Alessandro Di Battista è un politico italiano, nato il 4 agosto del 1978 a Roma ed è figlio di Vittorio Di Battista, che fu consigliere comunale nelle file dell’MSI e di Maria Grazia Mercuri, morta dopo una lunga malattia nel novembre del 2019.

Alessandro si è diplomato presso il liceo scientifico Farnesina di Roma, si è successivamente laureato in discipline dell’arte, della musica e dello spettacolo al DAMS, presso la Università degli Studi Roma Tre e, all’Università Sapienza di Roma, ha conseguito un Master di secondo livello in tutela internazionale dei diritti umani.

Di Battista è stato deputato della Repubblica Italiana con il Movimento 5 Stelle ed il suo incarico è durato dal 2013 al 2018. Pur non essendosi più candidato al parlamento è ancora un membro del Movimento e ne è diventato un esponente di rilievo.

Beppe Grillo, Luigi Di Maio e Alessandro Di Battista
Beppe Grillo, Luigi Di Maio e Alessandro Di Battista

L’esperienza all’estero di Alessandro Battista

Subito dopo gli studi Di Battista decise di trasferirsi in Guatemala per lavorare come cooperante ed ha iniziato così ad ampliare la sua carriera trasferendosi poi in altri paesi. Nel 2008 era in Congo, Stato nel quale si è occupato di microcredito. Parla spagnolo, portoghese e inglese e per realizzare il suo primo libro ispirato al sicariato ha viaggiato in Colombia, a Panama e in Ecuador, potendo così studiare da vicino il fenomeno.

Alessandro Di Battista: la passione per la scrittura

Tra le attività di Alessandro Di Battista si annovera anche la scrittura. Oltre ad aver iniziato a collaborare nel 2011 con il blog di Beppe Grillo, scrivendo delle inchieste e dei reportage sulle azioni in Guatemala di Enel su cui poi è stata aperta un’inchiesta parlamentare, ha scritto anche 4 libri: Sicari a cinque euro, Vita e morte in Centroamerica, A testa in su, Meglio liberi e Politicamente scoretto.

Inoltre, dopo aver terminato il mandato di parlamentare ha collaborato con Il Fatto Quotidiano e, dall’agosto 2020, ha iniziato anche con The Post Internazionale.

Alessandro Di Battista è sposato?

Nonostante non siano sposati, Alessandro Di Battista spesso definisce la sua compagna Sahra Lahouasnia, come sua” moglie“. Dalla donna ha avuto due figli e la nascita del secondo è stata annunciata con un post sul profilo Instagram del politico. Sebbene la giovane, di origine franco algerina, sia molto riservata, nel web si può trovare un suo profilo LinkedIn da cui si scopre che: ha fatto un Erasmus a Roma in Scienze Politiche nel 2008, ha conseguito una laurea breve alla Sorbona con indirizzo economico ed ha un master in economia all’Università di Tor Vergata.

Tra le esperienze lavorative della fidanzata di Alessandro Di Battista si legge che, fino a gennaio 2019 ha lavorato come assistente alle vendite da Hermes ma che, precedentemente, aveva lavorato anche in Renault e a Cinecittà.

Alessandro Di Battista con la famiglia
Alessandro Di Battista con la famiglia

Quanto è alto Alessandro Di Battista

L’ex parlamentare, che ha origini viterbesi ma che vive a Roma, è uno tra i politici più slanciati degli ultimi anni. Infatti, Alessandro Di Battista è alto 185cm e pesa 83 chili. Per quanto riguarda le sue abitudini alimentari, nel suo blog personale, aveva dichiarato di non essere vegetariano ma di mangiare poca carne in quanto, a suo dire, non è salutare, ha degli effetti negativi sull’ambiente e perché è immorale nutrirsi di animali morti.

Curiosità su Alessandro Di Battista

Alessandro Di Battista, che dagli amici è soprannominato Dibba, nel febbraio del 2015, è stato inserito dal New York Times tra i nomi dei politici più bugiardi dell’anno precedente. La falsità riguardava una frase detta durante una manifestazione al Circo Massimo, quando aveva dichiarato che la Nigeria era un Paese in mano a Boko Haram per il 60% e in mano all’ebola per il rimanente 40%.

Questa affermazione è stata smentita dallo stesso New York Times che aveva pubblicato i dati diffusi dall’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Stando a quanto è stato pubblicato sul Giornale, inoltre, Di Battista sarebbe socio al 30% della Di.Bi.Tec srl, la ditta di famiglia che si occupa di produzione industriale, lavorazione di manufatti in ceramica e di apparecchi igienico sanitari. Tramite Facebook ha confermato di come anche la sua impresa, a causa della situazione economica attuale, sia in difficoltà.

Approfondisci

TUTTE le notizie su Alessandro Di Battista

Chi è Sahra Lahouasnia, la compagna di Alessandro Di Battista

Alessandro Di Battista si scopre barman: la calda estate in spiaggia