luca zaia

Così ha voluto, Luca Zaia, governatore del Veneto, che questa mattina in diretta su Facebook insieme al Dottor Roberto Rigoli ha voluto presentare quella che è a tutti gli effetti la “sperimentazione sui test fai-da-te” per contrastare l’emergenza Coronavirus.

Zaia, arriva il test fai-da-te

Quello che Zaia ha voluto sperimentare innanzi a tutti su sé stesso può definirsi una nuova tipologia di test diagnostico che ognuno può fare su sé stesso, un test fai-da-te che permette di scoprire la propria positività o negatività al Covid-19. Si tratta, fisicamente, di un kit composto da una provetta con il reagente e un tamponcino che va opportunamente inserito nel naso della persona intenta ad auto-diagnosticarsi il Covid-19.

Fatto l’opportuno prelievo dal naso, con 5 piccoli movimenti, e messo a contatto con il reagente, nella provetta, basta attendere circa un minuto e mezzo per avere l’esito del tampone fai-da-te.

Guarda il video:

Il kit e l’esperimento in diretta

A mostrare il corretto uso del tampone fai-da-te, una novità per quel che concerne la lotta al Coronavirus, è stato lo stesso Zaia che ha voluto fare la dimostrazione in conferenza stampa su sé stesso.

Dopo aver atteso mezzo minuto all’incirca, il tampone nella provetta dà modo di evidenziare la propria positività o negatività del caso al virus. “È molto semplice, adesso ve lo mostro“, sono state le parole di Zaia.

Intanto, come si apprende in questi momenti, sono 1.966 nello specifico i nuovi casi di Coronavirus registrati oggi in Veneto dove, in totale, ci sono attualmente 103.842 positivi al Covid-19.

Approfondisci

TUTTO sul Coronavirus

Coronavirus, le regole per evitare focolai in casa e al lavoro

Coronavirus, Abruzzo verso la zona rossa, ma arrivano parole positive da Speranza