Antonio Logli

Antonio Logli non ha mai smesso di parlare della ex moglie Roberta Ragusa, e non lo fa neanche ora che è in carcere condannato per l’omicidio della donna.

Antonio Logli e le parole per l’ex moglie dal carcere

Al settimanale Giallo, Logli ha confermato come sempre di ritenere che la donna sia viva, e di sperare addirittura in un suo ritorno a casa. Poter rivedere Roberta Ragusa (di cui non si è mai ritrovato il corpo) sarebbe un modo per scagionare Logli dalle accuse di omicidio, ed un sollievo per i figli e per il nucleo familiare,

A sentire Antonio Logli, non un grammo d’affetto per Roberta Ragusa si è dissolto in questi anni: “È vero che ho una compagna, ma ciò non toglie che a Roberta voglio un bene dell’anima.

È la madre dei miei figli. Temo per lei, spero sempre che sia viva e che non ci sia nessuno che le impedisca di tornare. Alessia e Daniele hanno bisogno di lei”.

Logli e Sara Calzolaio presto sposi

La famiglia composta da Logli, Sara Calzolaio e i suoi due figli Alessia e Daniele è sempre stata unita e compatta nel credere al fatto che Roberta fosse viva.

I figli di Logli sono sempre stati vicini al padre, ed hanno appoggiato, negli ultimi anni, la relazione con Sara Calzolaio, amante dell’uomo all’epoca della scomparsa di Roberta Ragusa.

Logli e la Calzolaio hanno deciso di recente di sposarsi: la cerimonia dovrà avvenire per forza dentro il carcere. Dopo l’annuncio del matrimonio, Sara Calzolaio ha anche ricevuto minacce, presumibilmente da coloro che sostengono fortemente la condanna di Logli e la tesi omicida.

Approfondisci:

Omicidio Ragusa, Antonio Logli sposa l’amante Sara Calzolaio

Roberta Ragusa, minacce a Sara Calzolaio dopo la promessa di nozze di Antonio Logli

Guai per Antonio Logli, il super testimone lo querela: “Non se ne può più”