coronavirus medici tampone

Anche oggi i dati che si rinvengono nel bollettino del Ministero della Salute che quotidianamente registra i dati raccolti dalle regioni in relazione all’emergenza Coronavirus ci racconta di una curva che non accenna a diminuire. Sono, con oggi, 796.849 le persone attualmente positive al Covid-19 in Italia.

Coronavirus, i numeri dell’epidemia: oltre 50mila vittime in Italia

Quasi 800mila positivi cui 22.930 registrati nelle ultime 24 ore a fronte di 148.945 tamponi: anche oggi i numeri non accennano a diminuire. Permane critica la situazione italiana legata all’epidemia di Coronavirus che con oggi porta il bilancio totale delle vittime a quota 50.453 con 630 decessi registrati in 24 ore.

418 i ricoveri in ospedale in un giorno per un totale di 34.697 persone con sintomi ospedalizzate. 3.810 in tutto i casi in terapia intensiva con l’incremento di 9 ricoveri oggi. E proprio sulla situazione relativa alle terapie intensive si esprime all’AdnKronos Alessandro Vergallo, presidente nazionale Aaroi-Emac: “Ci pare di poter dire con una certa ragionevolezza che la curva di crescita dei ricoveri in terapia intensiva sta flettendo verso il basso. La crescita è meno ripida, quindi ragionevolemente tra una settimana si può sperare che il numero dei degenti si possa stabilizzare, raggiungendo il picco, e poi scendere.

Questo immaginiamo stia avvenendo grazie alle misure dell’ultimo Dpcm“.

Situazione critica in Veneto, Zaia: “Superato il numero massimo di marzo-aprile

758.342 le persone positive al Covid-19 che si trovano ora ricoverate in ospedale e 31.395 i guariti registrati in 24 ore per un totale di casi che ammonta ora a 584.493. Tornando ai nuovi casi positivi al Covid di oggi, il tetto lo raggiunge nuovamente la Lombardia con 5.289 casi in 24 ore, seguita a distanza dal Veneto dove i casi sono stati 2.540.

E’ stato abbondantemente superato in questi giorni il numero massimo di ricoverati in area non critica che avevamo a marzo-aprile“, sono state le parole del Presidente della regione Veneto, Luca Zaia.

Approfondisci

TUTTO sul CORONAVIRUS

Covid, 650 cadaveri giacciono in camion frigoriferi dalla prima ondata

Alex, malato di fibrosi cistica che non ha diritto ad aiuti contro il Covid