volante della polizia

Continuano le indagini degli inquirenti sull’efferato femminicidio di Roveredo in Piano, provincia di Pordenone. Lo scorso 26 novembre, Giuseppe Forciniti si era presentato in Questura con le mani ancora sporche di sangue denunciando di avere avuto una colluttazione con un ladro, prima di confessare di aver in realtà assassinato la compagna Aurelia, madre dei suoi figli.

Secondo quanto emerso, la vittima aveva scoperto dei tradimenti del compagno che l’avevano spinta a valutare la separazione. Tra i due si è creata una frattura irreparabile che potrebbe essere alla base del gesto.

Aurelia aveva scoperto il tradimento

A raccontare di come Aurelia Laurenti, la giovane mamma di due bambini di 8 e 3 anni uccisa a coltellate dal compagno, aveva scoperto i tradimenti è stato papà Giuseppe.

Parlando ai media locali, l’uomo ha raccontato l’incubo vissuto dalla figlia negli ultimi mesi.

La scorsa estate, infatti, Aurelia aveva trovato sul cellulare del marito almeno una conversazione con un’altra donna. Così, ferita, aveva deciso di lasciare la villetta per tornare a vivere dai genitori. Secondo il padre di Aurelia, Giuseppe aveva più di una relazione: “È stato un momento bruttissimo, poi è tornata da lui, per non fare del male ai miei nipoti”.

L’amore di Aurelia per i figli

Aurelia Laurenti aveva dunque scelto la famiglia ed è così tornata in quella casa dove, nella notte tra il 25 e il 26 novembre, ha perso brutalmente la vita. Una morte la sua, secondo le ipotesi degli inquirenti, ben studiata perché Giuseppe aveva lasciato i figli dal cognato prima di tornare a casa. Inoltre, prima di confessare, aveva dichiarato di aver subito un’irruzione domestica e di essersi ferito lottando con un ladro.

Aurelia, secondo quanto raccontato da chi la conosceva, amava follemente i suoi figli e, nonostante in passato si fosse candidata nella lista San Quirino Cambia, per le elezioni nel suo comune natale, San Quirino appunto, si occupava della famiglia, dei figli e della casa. L’intera comunità è sotto shock e non riesce a credere a quanto accaduto.

Approfondisci:

Violenza sulle donne, aumento delle richieste d’aiuto del 120%

Mascherina 1522: la campagna che promuove l’informazione contro la violenza sulle donne

Covid e femminicidio: nel 2020 è stata uccisa una donna ogni 3 giorni