Maria Teresa Ruta al GF Vip

La notizia della scomparsa di Diego Armando Maradona entra anche nella Casa del Grande Fratello Vip. Alfonso Signorini annuncia ai concorrenti la morte del grande campione e tutti rimangono di sasso. Maria Teresa Ruta, che più volte lo intervistò, lo ricorda con profonda tristezza: “Era una persona straordinaria“.

Il ricordo di Maradona al GF Vip

Al Grande Fratello Vip arriva un annuncio importantissimo da parte di Alfonso Signorini. Il conduttore informa i ragazzi nella Casa della scomparsa di Diego Armando Maradona, notizia che ha sconvolto il mondo del calcio e non solo. Nonostante i concorrenti del reality non siano mai informati di quanto accade all’esterno, questa volta la produzione ha voluto fare un’eccezione, considerata anche la portata della notizia.

Signorini chiama privatamente Maria Teresa Ruta in Mistery Room per parlare nello specifico con lei. Nella sua grande carriera al servizio della televisione e del giornalismo, infatti, la Ruta ha più volte intervistato Maradona. Per questo motivo ha di lui un ricordo speciale ed è una delle concorrenti a rimanere maggiormente sconvolti da quanto appreso.

Era una persona straordinaria

Maria Teresa Ruta apre il suo cassetto dei ricordi e racconta a cuore aperto: “Ricordo che Diego Armando l’ho visto tante volte sui campi di calcio e devo dire che a volte ci siamo visti anche privatamente.

I fotografi non ci hanno mai beccati ed eravamo solo amici. Devo a lui l’inizio di parte della mia carriera, quella sulla carta stampata. Io ero in un campo da calcio e ho tirato fuori prima un arancio, poi un mandarino e poi un limone e lui ha fatto venti palleggi con il limone. Lì si sono resi conto che c’era anche la Ruta che parlava di calcio. Era una persona straordinaria“. E aggiunge: “Lui aveva il pallone incollato al piede: avevo idea che fosse una persona generosa e lo sanno tutti i suoi compagni.

Voi non potete sapere cosa ha fatto per i suoi compagni quando è stato a Napoli“.

Anche Francesco Oppini, grande appassionato di calcio, è visibilmente sconvolto: “Qua andiamo oltre le bandiere e i discorsi calcistici. Maradona è il 10, il calcio. In questo momento faccio fatica a parlare perché mi ha colpito. Bisogna saper distinguere poi la persona dallo sportivo e troppe volte è stato giudicato per la persona che era e non per lo sportivo“.

Approfondisci

TUTTO SUL GRANDE FRATELLO VIP 

È morto Diego Armando Maradona