News

È morto Diego Armando Maradona

È morto all'età di 60 anni la leggenda del calcio mondiale, el pibe de oro, Diego Armando Maradona
diego armando maradona

Arriva in questi momento una notizia oltreoceano che però sembra ancora non avere una fonte certa. Come riporta il quotidiano Marca sembra si sia spento il grande campione del calcio mondiale Diego Armando Maradona.

Sono pochissime le notizie che arrivano dall’Argentine dove si sarebbe spento el pibe de oro. A rilanciare la notizia il Clarin. Secondo quanto trapelato da oltreoceano Maradona sarebbe morto a causa di un arresto cardiaco.

Morto Diego Armando Maradona

Era lo scorso 3 novembre quando il campione mondiale di calcio, icona argentina ma anche italiana, veniva operato d’urgenza al cervello per un coagulo che sembrava aver compromesso la sua salute a tal punto da far pronunciare i medici sul suo pericolo di vita.

Ricoverato in ospedale a La Plata, in Argentina, uno dei calciatori più famosi della storia del calcio, 60 anni appena compiuti, dapprima si è creduto che si potesse trattare di un problema legato allo stress emotivo.

L’operazione d’urgenza al cervello

Dopo essere stato successivamente stato trasferito nella clinica Vicente Lopez, all’asso del calcio è stato diagnosticato un ematoma subdurale che si sarebbe successivamente trasformato, a seguito di una caduta, in un edema alla testa, ovvero un accumulo di sangue tra il cervello e il suo rivestimento esterno.

Sebbene l’intervento fosse riuscito, dimesso dall’ospedale la morte per Maradona è sopraggiunta nella sua abitazione dove a stroncarlo sarebbe stato quest’oggi un arresto cardiaco.

La morte in Argentina

La notizia della morte arriva in questi istanti proprio dall’Argentina, la culla del grande campione che ha vestito, rivestito e cambiato la storia del calcio mondiale e italiano con la maglia del Napoli, una città che non lo hai mai dimenticato.

Come tanti lo stanno piangendo in patria, così viene ricordato il campione: come un mito, una leggenda che riuscì a fare storia vivendo e che ora, in questo tragico giorno, è riuscito a renderla eterna. Un lutto dunque che non riguarda solamente il calcio ma tutti quelli che, pur non intendendosene, hanno guardato a Maradona come “il migliore”, la leggenda, il vero ed unico mito capace di essere ricordato oggi da grandi, grandissimi e piccini.

Un altro lutto per la famiglia Maradona

La morte di Maradona arriva a distanza di pochi mesi da un altro grave lutto per la sua famiglia: la morte del cognato Raul Machuca, il cognato dell’ex calciatore che sembra essere deceduto dopo essere risultato positivo al Coronavirus.

Potrebbe interessarti