Mara Venier a Domenica IN

Un periodo difficile per tutti i cittadini mentre si affaccia un Natale sotto l’ombra del covid-19 e dell’emergenza sanitaria. Anche Mara Venier ha parlato di come passerà il Natale 2020, e del suo modo di condurre Domenica In, in onda, appunto, ogni domenica pomeriggio su Rai1.

Mara Venier e il covid-19

La conduttrice si è detta molto provata da questa pandemia, perché per lei sono cambiati parecchi equilibri, sia nella sfera professionale sia nella sfera privata. In un’intervista a Tv Sorrisi e Canzoni, la Venier ha spiegato: “Non ho ancora fatto l’albero, l’atmosfera non la sento“.

E ancora: “Sarà un Natale diverso sì, ma di responsabilità prima di tutto. Il regalo che vorrei sotto l’albero è un vaccino, una cura, perché ho paura di ammalarmi“, ha detto poi introducendo il tema caldo dei vaccini di cui molto si parla dalla prima ondata che ha costretto i cittadini al primo lockdown.

Il rapporto con il nipote Claudietto

Pur seguendo tutte le precauzioni del caso per evitare il contagio, la paura di ammalarsi è costante, sia per lei che per il marito, Nicola Carraro, soprattutto quando hanno come ospite a casa il loro nipote di tre anni, di cui la conduttrice è molto innamorata.

Quando il mio nipote più piccolo, Claudietto, viene a trovarci e guardiamo i cartoni insieme”, racconta, “mio marito Nicola e io mettiamo la mascherina, manteniamo le distanze, apriamo le finestre. Le decorazioni le metterò per lui, che ha 3 anni: qualche lucina qua e là e i Babbi Natale che ballano e cantano. I bambini hanno bisogno di allegria”.

Mara Venier e il lavoro a Domenica In

Mara Venier ha rilasciato alcune dichiarazioni anche sul suo lavoro, e in particolare su Domenica In, il programma dove ospita spesso amici e colleghi, come lei stessa afferma: “Da me si sentono a casa.

Si fidano, e questo perché negli anni abbiamo costruito rapporti di amicizia autentici. Solo per quello c’è chi si sveglia alle tre di notte, come Tiziano Ferro, per collegarsi da Los Angeles. Gli ospiti mi danno sempre di più di quello che mi aspetto, perché sentono l’affetto vero“.

La Venier ha poi raccontato di come, a volte, capiti che siano gli ospiti stessi a proporsi per venire in trasmissione: “Tanti si propongono loro.

E qualche volta diciamo di no“. “Voglio solo chi mi piace“, ha spiegato ancora. “Lavoro sui personaggi, leggo molto su di loro. Poi chiedo alla mia squadra di autori di trovare i filmati. Ormai sanno esattamente che cosa voglio, mi capiscono al volo. E questi video li guardo uno o due giorni prima di andare in onda“, un lavoro complesso che le ha donato anche un grandissimo successo di pubblico.

Approfondisci

TUTTO SU MARA VENIER

TUTTO SU DOMENICA IN

Domenica In, Tiziano Ferro si racconta a tutto tondo: il ‘film’ della sua vita